Le parole di tendenza 2022 secondo Google: da Putin alla Regina Elisabetta

È stato un anno molto intenso questo 2022, con tantissimi avvenimenti in diversi settori della vita quotidiana. Google lo sa molto bene e diffonde la lista delle parole più in tendenza.

Insegna di Google
Insegna di Google – Nanopress.it

Il 2022 sta per finire, siamo a dicembre l’ultimo mese dell’anno e si avvicina il tempo dei bilanci.

Anche il motore di ricerca più importante al mondo, ovvero Google, fa un riassunto delle ricerche, segnalando le parole più ricercate in questo ultimo anno trascorso. Ecco quali sono state quelle che gli utenti hanno digitato di più.

Le parole di tendenza nel 2022 secondo Google

Possiamo tranquillamente dire che Google, il famoso motore di ricerca, fa parte della nostra quotidianità. Tutti lo utilizziamo per ricercare notizie ogni giorno, per scoprire cosa succede nel mondo.

La Regina Elisabetta II
La Regina Elisabetta II – Nanopress.it

Si può dire che Google sia lo specchio di quello che accade intorno a noi, soprattutto se vediamo la lista delle tendenze di ricerca di ogni anno, in questo caso del 2022.

“Un Anno di ricerche su Google”, così si chiama il report che racchiude le parole più ricercate durante l’anno in Italia, divise per 12 categorie differenti.

La prima e la terza parola dell’anno sono “Ucraina” e “Russia Ucraina”, parole che non lasciano sorpresi, visto che il conflitto aperto da Putin è ancora in corso.

C’è poi anche “Regina Elisabetta”, altra parole attesa visto che il 2022 segna la fine del suo regno, con la scomparsa della sovrana lo scorso ottobre.

Le altre sette parole più ricercate dell’anno, che rientrano nella Top Ten di Google, sono Elezioni 2022, Australian Open, Piero Angela, Putin, Drusilla, Italia Macedonia e Blanco.

Un mix eterogeneo, che mostra però quali sono stati gli interessi più in voga tra gli italiani nel 2022, da Sanremo 2022 alla guerra in Ucraina, passando poi per lo sport.

Non solo parole: i “perché” ricercati su Google

Gli italiano non utilizzano Google solo per ricercare parole, ma anche fatti o più nello specifico risposte ai loro dubbi.

Sempre nella lista delle cose più ricercate, Google segnala molte domande, i così detti “perché” che le persone hanno digitato sul web.

Molti italiani si sono chiesti “Perché la Russia vuole invadere l’Ucraina, oppure “Perché Pioli is on fire”, o ancora “Perché aumenta la benzina”.

Con le dimissioni dell’ex premier Mario Draghi, poi, si sono scatenate le ricerche sul motivo vero per cui l’ex Presidente del Consiglio si è dimesso, e poi subito dopo la domanda di questi mesi, per gli amanti del gossip: “Come mai Totti e Ilary si separano”.

Tanti poi anche i “Come fare”, domanda su come fare qualcosa tipo il tampone rapido, o il tampone in casa o ancora come fare i sondaggi su Whatsapp, nuova funzione dell’app di messaggistica istantanea inserita da poco.

E ancora nella lista di Google tante altre parole o frasi, che hanno scatenato l’interesse degli italiani, ad esempio “No fly zone”, “Green pass rafforzato”, “Droppare Instagram” e “NATO”.

Ma anche tante ricerche su serie tv e film in voga, attori come Will Smith, cosa fare a Parigi o in altre città del mondo.

Un’analisi, quella di Google, che rispecchia non solo gli interessi degli italiani ma tutto quello che è accaduto in un anno nel nostro mondo.