Ladri bloccati mentre tentano di rapinare la villa di Angel Di Maria

Alcuni ladri avevano tentato un furto nella villa del giocatore della Juventus, Angel Di Maria, ma sono stati fermati dalla polizia.

Tentata rapina
Tentata rapina – Nanopress.it

Ci troviamo a Torino e in casa c’era anche Dusan Vlahovic. I ladri avevano già passato la recinzione ma sono stati avvistati dagli uomini della sicurezza privata.

Tentato furto nella villa di Angel Di Maria

Poche ore fa una banda di malviventi ha tentato di rapinare la villa del giocatore della Juventus Angel Di Maria, ma per fortuna non è successo nulla di grave.

I ladri infatti sono stati fermati dagli uomini della sicurezza privata del calciatore e in seguito sono stati consegnati alla polizia.

L’episodio è stato reso noto poco fa, immediatamente quando è avvenuto. La villa si trova  a Torino e gli uomini avevano già scavalcato la recinzione esterna quando sono stati notati e quindi fermati.

Uno di loro è stato bloccato in auto dopo un inseguimento da parte delle volanti e ora è in caserma sotto interrogatorio, invece purtroppo gli altri sono riusciti a scappare.

L'auto del rapinatore
L’auto del rapinatore – Nanopress.it

La zona dove è avvenuto l’assalto è molto gettonata dai calciatori, e non è la prima volta che avvengono queste rapine, anche perché la zona conta molte ville di lusso.

Le testimonianze

I Carabinieri hanno ascoltato la versione degli occupanti della villa, quindi il proprietario e anche l’attaccante serbo Dusan Vlahovic.

In seguito hanno anche parlato con i testimoni, infatti c’erano molte persone che hanno assistito alle fasi più importanti dell’arresto, avvenuto all’altezza di via Luisa del Carretto.

Queste hanno riferito di aver sentito delle urla e poi dei rumori fortissimi che sembravano degli spari.

Gli agenti che stanno conducendo le indagini però, non hanno trovato riscontro di questo dettaglio e per ora non sembra che siano stati esplosi colpi di pistola o di altre armi.

I rapinatori sono stati interrotti prima che potessero mettere a segno il colpo e scappare con il bottino. Le pattuglie sono arrivate subito e quindi la rapina non è andata a buon fine.

Uno dei ladri è stato arrestato ma gli altri sono riusciti a fuggire e ora si cerca di capire quanto fossero i membri di questa banda.

Nel frattempo, le forze dell’ordine stanno mettendo a punto una sorveglianza più serrata per proteggere i residenti di questa zona e farli sentire in sicurezza.

Nel frattempo è caccia all’altro membro della banda e si stanno valutando le telecamere di sorveglianza per capirne di più.