La Prova del cuoco, Andrea Lo Cicero nel cast: è polemica

Andrea Lo cicero a la prova del cuoco polemica

La Prova del Cuoco di Elisa Isoardi non è ancora partita eppure desta già qualche polemica. L’annuncio dell’entrata di Andrea Lo Cicero nel cast ha sollevato qualche protesta. L’ex rugbista farà da spalla alla compagna di Matteo Salvini, ma la scelta di dargli un ruolo di primo piano all’interno del programma di Rai 1 ha fatto storcere il naso a qualcuno in particolare a Michele Anzaldi giornalista, deputato del PD e segretario della commissione di Vigilanza Rai.

Michele Anzaldi ha presentato un’interrogazione al direttore della Rai sulla presenza di Andrea Lo Cicero a La Prova del cuoco. L’ex rugbista è stato accusato di essere omofobo e razzista. Nel 2016, infatti, Andrea Lo Cicero, in un’intervista rilasciata a febbraio sulle condizioni dello stadio Flaminio, aveva insultato i Rom. All’epoca l’ex rugbista era stato indicato come assessore allo sport dell’allora candidata sindaco del M5S, Virginia Raggi. Nel video si sente l’ex rugbista della Nazionale Italiana pronunciare la frase: ‘Zingari di m***a’, mentre in un’autobiografia scritta nel 2007, il nuovo acquisto de ‘La Prova del cuoco’ descriveva le protezioni per le spalle utilizzate dai rugbisti ‘roba da fr***tti’.

Leggi anche: Roma, Andrea Lo Cicero assessore in pectore insulta rom e gay

Andrea Lo Cicero nel cast de La Prova del cuoco, scoppia la polemica

‘Perché la Rai ha assunto per La Prova del cuoco un esterno come Andrea Lo Cicero, assessore mancato del Movimento 5 stelle e noto per alcune uscite giudicate omofobe e razziste? Quando costerà il suo ingaggio? Nella trasmissione? Viene rispettato il tetto da 240 mila euro? Ho presentato un’interrogazione, la Rai faccia chiarezza con un’operazione trasparenza’, scrive Michele Anzaldi su Facebook.

Il giornalista ha presentato un’interrogazione al direttore della Rai in merito alla presenza di Andrea Lo Cicero a La Prova del cuoco. ‘Si chiede di sapere quali ragioni abbiano spinto Raiuno, la tv del servizio pubblico che ha come target principale le famiglie, ad affidare un ruolo di sostanziale co-conduttore di un marchio storico come La prova del cuoco a Lo Cicero, che non soltanto non risulta avere avuto esperienze televisive di tale rilevanza ma che in passato è assurto agli onori delle cronache per vergognosi scivoloni di carattere omofobo e razzista’, si legge nell’interrogazione inviata al direttore generale della Rai.

Elisa Isoardi spiega perché è stato scelto Andrea Lo Cicero

Manca poco al debutto de ‘La Prova del cuoco’ targata Elisa Isoardi e la compagna del Ministro Matteo Salvini si trova già a dover gestire la prima polemica. La nuova conduttrice dello show di cucina che fu di Antonella Clerici spiega, in un’intervista rilasciata a Blogo, il perché Andrea Lo Cicero è stato scelto.

‘Cercavamo una ‘spalla’ forte. Con lui ne abbiamo portato a casa addirittura due e non ci è sembrato vero. Spalle belle robuste, pronte sempre e comunque a tutto. E quello di Andrea sarà un ruolo fatto di tanti altri ruoli: assistente a chiamata, arbitro all’occorrenza, maître di servizio. Ma soprattutto un ‘curioso’, che metterà il naso dove sarà necessario. Insomma, un compagno di viaggio, per prenderla sportivamente e non solo. Perché Andrea, verace uomo del Sud, ha anche un legame speciale con la terra: produce dell’ottimo zafferano, cucina niente male ed ama il vino, fino ad esserne ambasciatore. Per una del profondo Nord come me non poteva esserci sponda migliore, che dici?’.

Parole di Chiara Podano

Da non perdere