La curcuma non ha proprietà curative, uno studio lo dimostra

curcuma

Per molti la curcuma ha poteri benefici e proprietà curative, ma chi lo pensa dovrà ricredersi perché uno studio scientifico apparso sulla prestigiosa rivista Nature ha mostrato che non c’è alcuna prova sicura e testata che la curcuma abbia anche solo una virtù terapeutica tra quelle che invece le si attribuisce.

La spezia orientale è stata controllata, analizzata, studiata per anni, fin dal 2009. Sono leggibili migliaia di articoli e oltre 120 studi clinici, che però hanno messo in evidenza che la curcuma non rappresenta quell’elisir di lunga vita che molti credono.

Il malinteso è nato dal fatto che molti ricercatori in passato hanno attribuito una determinata attività molecolare alla sostanza sbagliata, la curcumina. In effetti l’estratto di curcuma è composto da un insieme complesso di sostanze ancora non ben analizzate una per una, quindi, come dice uno degli autori della ricerca – Michael Walters – ci si è trovati davanti a una sorta di falso positivo.

Ad oggi possiamo dire che la curcuma ufficialmente non è efficace nel trattamento di alcuna patologia, ma non possiamo dire che non abbia – in assoluto – alcun principio efficace per il benessere umano.

I ricercatori, infatti, non hanno perso le speranze di trovare una evidenza in tal senso, e continueranno a studiare la spezia per cercare, nelle altre sostanze che la compongono, quel legame proteico che ne assicura l’adeguatezza fitoterapica.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere