Jayland Walker, il 25enne afroamericano ucciso dagli agenti

Dagli Stati Uniti le immagini, diffuse dalla polizia, della morte di Jayland Walker. Il 25enne afroamericano ucciso da 60 colpi di pistola dagli agenti

Black Lives Matter
Black Lives Matter – Nanopress.it

Si temono tensioni a poche ore dalla morte di Jayland Walker. Il ragazzo, 25enne afroamericano, è stato ucciso da 60 colpi di pistola durante un inseguimento con gli agenti della polizia di Akron, in Ohio. Tanta gente per strada a protestare, esposti cartelloni “Black Lives matters”. Possibile effetto George FLoyd.

Morte Jayland Walker, la sparatoria dopo l’inseguimento

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti. Stavolta in Ohio, ad Akron. La vittima è un ragazzo afroamericano di 25 anni. Jayland Walker è stato ucciso da 60 colpi di pistola dalla polizia locale, dopo essere sfuggito a un blocco stradale.

Il ragazzo era disarmato al momento della sparatoria. Dalle prime ricostruzioni, pare che il giovane si sia dato alla fuga dopo aver commesso un’infrazione in auto.

Prima in macchina, poi a piedi, mentre nelle immagini divulgate dalla polizia locale si vedono gli otto agenti correre verso il 25enne.

Successivamente le urla dei poliziotti, poi gli spari, anche se non è ancora chiaro quanti colpi siano stati esplosi, Walker pare abbia riportato più di sessanta ferite.

Sparatoria ad Akron: le immagini diffuse dalla polizia

Dan Horrigan, sindaco di Akron ha definito strazianti le immagini dell’inseguimento degli 8 agenti nei confronti di Jayland Walker. La polizia locale ha infatti pubblicato i video prima dell’inseguimento e della successiva sparatoria.

La versione della polizia è che Jayland Walker sia uscito dalla sua vettura con un passamontagna in testa, mentre si dirigeva a piedi – disarmato – verso un parcheggio. La polizia aveva dunque tentato di fermare il ragazzo dopo una violazione stradale. Nella vettura pare sia stata ritrovata una pistola.

La famiglia e gli avvocati intanto chiedono giustizia, mentre centinaia di persone si sono riversate per le strade di Akron esponendo cartelloni con la scritta: “Giustizia per Jayland”.

Diversi i cartelloni anche con le scritte “Black Lives Matter“, mentre a causa di alcuni partecipanti si sono temute tensioni con gli agenti di polizia presenti sul luogo della manifestazione.

Manifestazione Black Lives Matter
Manifestazione Black Lives Matter – Nanopress.it

La manifestazione in ogni caso si è svolta in maniera pacifica, anche se si temono rappresaglie di massa sulla scia degli eventi che hanno riguardato George Floyd.

Nella città dell’Ohio dove è avvenuta la sparatoria, sono stati annullati tutti i festeggiamenti per il 4 luglio, l’Independence Day americano.