Jacobs sul tetto d’Europa, è oro nei 100 metri!

Dopo i tanti infortuni ed una stagione complicatissima Marcell Jacobs è tornato alla sua maniera, con una gara pazzesca e l’ennesima medaglia d’oro di una carriera a dir poco sontuosa. A Monaco di Baviera l’Italiano domina e regala un’altra grande gioia allo sport italiano

Marcell Jacobs
Marcell Jacobs – Nanopress.it

E’ ufficialmente tornato Marcell Jacobs! il fenomeno italiano sbaraglia la concorrenza andando a conquistare una clamorosa medaglia d’oro dopo una stagione fortemente condizionata dai tanti infortuni fisici che ne hanno condizionato le prestazioni.

Spazzati via i dubbi, Jacobs è tornato ad emozionare come al solito travestendosi da supereroe e sfrecciando come un fulmine a Monaco di Baviera , la medaglia d’oro conquistata ha il sapore di rivincita dopo una stagione contrassegnata da tantissimi guai fisici e problemi muscolari.

Jacobs, oro da fenomeno

Vincere una medaglia d’oro è sempre difficile e straordinario, farlo dopo tanti infortuni e con tutta la pressione addosso però è da campione assoluto ed il nostro Marcell Jacobs ha, anche oggi, scritto una pagina importante dello sport italiano.

Jacobs
Jacobs – Nanopress.it

Netta la superiorità mostrata dall’italiano in finale, all‘arrivo di Jacobs il cronometro segna 9″95, tempo che permette al classe ’94 di eguagliare il record europeo e di arrivare davanti ai due britannici Zharnel Huges e Jeremiah Azu che si devono accontentare soltanto di argento e bronzo.

Dopo lo storico oro mondiale conquistato indoor nello scorso marzo a Belgrado, Jacobs ha vissuto tantissimi problemi muscolari che gli hanno impedito di competere ai suoi massimi livelli all’interno delle competizioni costringendolo anche al clamoroso forfait ai mondiali di Eugene.

Anche stasera la preoccupazione è stata tanta con il 27enne che ha gareggiato con un vistoso taping al polpaccio ad evidenziare una condizione fisica ancora non ottimale.
Al termine della gara infatti l‘azzurro ha ammesso di avere una lieve contrattura al polpaccio che si è fatta sentire soprattutto nel finale di gara dove Jacobs è stato costretto a stringere i denti per portare a casa la vittoria.

Ai microfoni di Rai Sport, il vincitore non si è detto troppo soddisfatto del suo tempo ma ovviamente molto contento per la vittoria finale.
In Italia questo tutolo mancava dal 1978 quando trionfò il grande Pietro Mennea, oggi Marcell Jacobs ha scritto un’altra grande pagina dello sport italiano.

Buona anche la prova del secondo italiano arrivato all’ultimo atto, Chituru Ali chiude infatti all’ottava posizione facendo registrare il tempo di 10″28, ottima prova per l’azzurro che a dimostrato di avere tanta personalità.