Italia, caldo africano in arrivo, allerta per gli incendi

In arrivo in Italia un'ondata di caldo africano che porterà le temperature oltre i 45° gradi: la Protezione Civile chiede ai cittadini collaborazione per scongiurare il pericolo di incendi

caldo incendi

Foto Pixabay | Natalia_Kollegova

In arrivo la settimana peggiore per quanto riguarda le temperature: massime in aumento in tutto il Paese, forte pericolo di incendi.

Meteo, in arrivo temperature fino a 45°

Arriva la settimana del grande caldo e la Protezione Civile lancia l’allarme: nei prossimi giorni il rischio incendi aumenterà in tutto il paese, complici temperature che potrebbero superare i 45 gradi, e dunque è necessaria la massima attenzione da parte delle istituzioni e la collaborazione dei cittadini. A chiedere il massimo impegno per evitare una nuova emergenza è il capo del Dipartimento Fabrizio Curcio, alla luce delle previsioni meteo: fino a Ferragosto l’Italia sarà investita da un’ondata di caldo africano, con temperature che arriveranno a 45 gradi al Sud, a 36-37 gradi nelle città della pianura Padana e fino a 28-30 gradi a 1.500 metri.

Caldo estremo, massima allerta incendi

Un evento estremo con pochi precedenti” dicono gli esperti, provocato da un campo di alta pressione sub-tropicale che investirà il Mediterraneo e che avrà il suo epicentro nelle giornate tra martedì e giovedì. Le prime avvisaglie di quel che potrebbe accadere si stanno già registrando in queste ore, con i Canadair e gli elicotteri della flotta aerea dello Stato in volo per contribuire allo spegnimento di 28 incendi: fiamme in Sicilia, dalle Madonie ai Nebrodi fino al palermitano, un intero bosco bruciato a Sogliano del Rubicone, in provincia di Cesena, decine di roghi sull’Aspromonte sui quali stanno operando diversi velivoli.

Appello della Protezione Civile ai cittadini: massima collaborazione e segnalare ogni possibile incendio

L’appello di Curcio punta dunque ad evitare che una situazione già complessa si trasformi in tragedia. “Abbiamo alle spalle giornate impegnative e drammatiche sul fronte della lotta agli incendi e le temperature che ci attendono impongono la massima attenzione” ha affermato il capo della Protezione Civile, prima di rivolgersi direttamente alle istituzioni e ai cittadini: “Noi non faremo mancare il nostro supporto alle regioni maggiormente colpite da questi eventi, siamo al lavoro senza sosta per contenere i roghi”, ma “chiediamo ai cittadini la massima collaborazione e cautela“. È “fondamentale – ribadisce – evitare ogni comportamento che possa generare incendi e segnalare tempestivamente anche roghi di piccola entità”.

Parole di Giulia Martensini

Da non perdere