Inter, emergenza corsie esterne!

L’Inter di Simone Inzaghi si sta preparando per una stagione importante dove i nerazzurri cercheranno di riconquistare lo scudetto sfuggito nel finale di stagione e vinto dallo straordinario Milan di Ibrahimovic e Stefano Pioli

Robin Gosens
Robin Gosens – Nanopress.it

Dopo la doppia beffa di mercato sull’asse Dybala-Bremer, Beppe Marotta è tornato al lavoro per cercare di migliorare ulteriormente una rosa che già allo stato attuale risulta estremamente competitiva nella lotta al tricolore.

Simone Inzaghi dovrà cercare di sopperire alla dolorosa partenza di Ivan Perisic, giocatore che con le sue accelerazioni è stato devastante nell’ultima annata interista.
Tutte le attenzioni saranno rivolte su Robin Gosens, esterno arrivato nel mercato di gennaio che in questa stagione avrà il duro compito di non far rimpiangere l’esterno croato, volato al Tottenham di Antonio Conte.

 

L’Inter si affida a Gosens e Dumfries

Il gioco di Simone Inzaghi si sviluppa principalmente in ampiezza, il tecnico ex Lazio ha dimostrato già nella sua prima stagione alla guida dell‘Inter di affidarsi molto agli esterni per costruire la propria fase offensiva.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi – Nanopress.it

Ad Appiano Gentile è recentemente arrivato Raoul Bellanova, promettente esterno italiano che è sbocciato nell’ultima Serie A con la maglia del Cagliari.
Il classe 2000 sarà il jolly difensivo interista, pronto a subentrare (insieme a Matteo Darmian) ai titolatissimi Gosens e Dumfries.

Le prestazioni dell’olandese a destra e del tedesco a sinistra saranno fondamentali per un’Inter che ha bisogno di cross per esaltare le grandi doti aeree di Romelu Lukaku, bomber da sempre spietato sui palloni alti.
Le prime uscite amichevoli dei nerazzurri hanno lasciato un pò di preoccupazione tra i tifosi per le prove non totalmente convincenti dei due esterni.

Robin Gosens dopo le grandi stagioni con la maglia dell’Atalanta non sembra essersi ripreso a pieno dall’infortunio subito lo scorso anno con l’Inter che spera di averlo presto al massimo della condizione per sfruttarne le sue grandi qualità di assist-man.
la sensazione è che Giuseppe Marotta proverà a rinforzare le corsie esterne con qualche colpo last-minute che possa aiutare il tecnico Simone Inzaghi ad esprimere il suo miglior calcio.

Manca sempre meno all’inizio del campionato e l’Inter vuole tornare a vincere lo scudetto sapendo di dover lottare non soltanto contro i Campioni d’Italia del Milan ma anche contro uno Juventus che si è decisamente rinforzata con gli arrivi di Paul Pogba,Gleison Bremer e, soprattutto di Angel Di Maria.
La nuova stagione è alle porte, Marotta ora non può permettersi altri passi falsi.