Innnovazione AdnKronos: Google co-finanzia la tecnologia 'News Juice'

AdnKronos presenta news juice cofinanziato da Google

Adnkronos anticipa il futuro rivoluzionando ancora una volta il mondo dell’editoria con un’innovazione che migliorerà non soltanto il lavoro del giornalista ma anche e soprattutto la fruizione dell’informazione per il pubblico. Il progetto è così interessante che Google Digital News Innovation Fund ha deciso di supportarne lo sviluppo con uno speciale co-finanziamento mirato. Ma vediamo meglio in cosa consiste la novità della tecnologia ‘News Juice’.

L’agenzia di stampa Adnkronos dimostra ancora una volta di essere in prima linea per quanto riguarda l’innovazione del mondo dell’editoria: il suo nuovo progetto co-finanziato da Google si chiama ‘News Juice’.

Si tratta di una nuova tecnologia che, grazie a un motore semantico che legge, capisce e sintetizza le notizie, permette al giornalista di avere un valido supporto per creare delle videonews per raccontare le notizie all’utente, che potrà trovare tutto il materiale sui vari canali Adnkronos, compreso un canale Youtube dedicato.

In più, il ricorso continuo allo strumento ‘News Juice’ permetterà di creare e diffondere videonews con cronologie corrette, in modo che l’informazione a cui ha accesso il lettore sia sempre certificata.

Il presidente Giuseppe Marra ha sintetizzato così il suo commento al progetto: “Adnkronos ha l’innovazione nel suo DNA. Siamo da sempre impegnati a trovare e ideare soluzioni e servizi che migliorino la fruizione di contenuti da parte degli utenti, per garantire a tutti un’informazione autorevole e affidabile. Il riconoscimento di Google DNI Fund dimostra come su progetti di qualità possano convergere più competenze, alla ricerca continua di nuovi strumenti che consentano al mondo dell’informazione di essere al passo con i tempi”.

Insomma siamo davanti a una vera rivoluzione nel mondo del giornalismo online, un ausilio importante nelle attività delle redazioni che permetterà di avere delle cronologie logiche semplicemente andando a cercare, grazie alle metodologie dell’intelligenza artificiale, le notizie negli archivi Adnkronos e su database di immagini.

Si tratta di una forma innovativa che consente di migliorare la fruizione dei contenuti da parte degli utenti e anche contrastare le fake news, un progetto ideato da Adnkronos, che non a caso è protagonista da 55 anni nel mondo dell’editoria con la forza dell’informazione e di strumenti innovativi per la comunicazione.

In collaborazione con AdnKronos

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere