Il re in Arabia Saudita regala 28 miliardi di euro al popolo

I soldi verranno donati, tramite un finanziamento di due mesi, a tutti gli impiegati dello Stato, ma anche a soldati, studenti e pensionati.

Il re in Arabia Saudita regala 28 miliardi di euro al popolo

Con l’obiettivo di entrare nel cuore dei sui sudditi – o di facilitarne la devozione – il nuovo Re in Arabia Saudita, Salman bin Abdulaziz Al Saud ha deciso di alleggerire di qualche banconota i suoi conti, regalando circa 28 miliardi di euro al popolo, per celebrare la sua incoronazione.

Re Salman, 79 anni, è salito al trono dopo la morte del suo precedessore Abdullah, morto a 90 anni dopo aver perso la sua battaglia con la polmonite. Anche lui aveva aumentato i salari dei suoi sudditi, prova del fatto che la tattica di rabbonire il popolo con il denaro, in fondo, è vincente. E infatti tutta la regione è stata disseminata di cartelloni in cui si dichiara la volontà di essere fedeli al sovrano

(Salman bin Abdulaziz Al Saud insieme a Barack Obama in un recente incontro avvenuto il 27 gennaio 2015)

Il nuovo monarca potrebbe però rischiare di interrompere il flusso di denaro fuori dalla famiglia reale. Il motivo? Secondo gli esperti c’è il rischio reale che, con il crollo del prezzo del petrolio, ne risenta anche la generosità del re.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere