Il nuovo Milan di RedBird ed il progetto stadio

E’ ufficialmente iniziata l’era di RedBird per il Milan che ripartirà con una nuova proprietà e tante ambizioni per confermarsi sul tetto d’Italia ed avvicinarsi ai vertici del calcio europeo.

La festa del Milan
La festa del Milan – Nanopress.it

Tanti gli appuntamenti nell’agenda di Gerry Cardinale che avrà il duro compito di riportare il Milan a competere ad alti livelli anche in Champions League.

Tra rinnovi e colpi di mercato il nuovo Milan sta mettendo le basi per il futuro con l’ambizione di tornare ad essere la squadra da battere in Europa.

Il Milan riparte dallo stadio!

Con i rinnovi di Maldini e Massara ormai ad un passo, l’attenzione di Cardinale si focalizza sul progetto stadio, da sempre desiderio dei tifosi rossoneri.

RedBird dovrebbe aver trovato un’intesa di massima con l’architetto Norman Foster, pronto a progettare un impianto esclusivo per il nuovo Milan nella zona di Sesto San Giovanni.

Lo stadio San Siro
Lo stadio San Siro – nanopress.it

L’obiettivo di RedBird è quello di creare uno stadio di proprietà per raggiungere i top club europei ed eguagliando la Juventus in questo curioso primato (la Juventus è stata infatti la prima società italiana ad avere uno stadio di proprietà nel 2011).

Foster lavorerà per esaudire il desiderio del Milan e far nascere un nuovo impianto dalla grande capienza (si parla di circa 65mila persone) che possa diventare la nuova casa del tifo rossonero.

Il sogno si chiama Nicolò Zaniolo

I campioni d’Italia cercheranno nuove pedine per completare una rosa fortissima che ha permesso a Stefano Pioli di vincere il 19esimo tricolore della storia rossonera.

Nicolò Zaniolo esulta dopo il gol - Nanopress.it
Nicolò Zaniolo esulta dopo il gol – Nanopress.it

Il sogno di Gerry Cardinale si chiama Nicolò Zaniolo, fresco man of the match della finale di Conference League che ha permesso alla Roma di alzare il suo primo trofeo europeo nella storia.

L’esterno giallorosso è l’obiettivo numero uno per il mercato del Milan che nei prossimi giorni proverà a convincere l’azzurro a sposare la causa rossonera.