Il Napoli cerca conferme dopo l’inizio sprint

Luciano Spalletti non è nuovo ad inizi sprint, anche quest’anno il suo Napoli ha iniziato la stagione con il piglio giusto collezionando vittorie importanti sia in Italia che in Europa e dimostrando di avere una squadra altamente competitiva per lo scudetto

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti – Nanopress.it

Dopo gli addii di Mertens, Koulibaly ed Insigne i tifosi del Napoli temevano di dover notevolmente ridimensionare le proprie aspettative, la società partenopea però si è dimostrata all’altezza della situazione e gli acquisti fatti sul mercato si sono dimostrati assolutamente in grado di trascinare la squadra verso grandi obiettivi.

Anche nella scorsa stagione gli azzurri avevano avuto un grande inizio di campionato per poi crollare nella seconda parte, ora Spalletti dovrà essere bravo a sfruttare questo mese prima della sosta per mondiali nel tentativo di allungare in classifica sulle inseguitrici.
Sabato gli azzurri sfideranno il Torino di Ivan Juric in un match delicato contro una squadra che ha sempre dimostrato di saper mettere in grande difficoltà anche le squadre più attrezzate.

Il Napoli sfida il Torino, obiettivo dare continuità all’inizio di stagione

Luciano Spalletti dovrà rinunciare ancora a Victor Osimhen, il bomber nigeriano sta recuperando da un problema muscolare e rientrerà con ogni probabilità nella seconda metà di ottobre.
In settimana non sono però arrivate buone notizie per il tecnico azzurro che ha perso anche Matteo Politano, l’esterno italiano dovrà stare fuori per circa 25 giorni.

Khvicha Kvaratskhelia e Stan Lobotka
Khvicha Kvaratskhelia e Stan Lobotka – Nanopress.it

Ci sarà ovviamente Khvicha Kvaratskhelia, il georgiano è l’assoluto protagonista di questo inizio di stagione ed è pronto a confermare le sue grandi doti tecniche anche nella sfida con il Torino.
Luciano Spalletti si affiderà a Giacomo Raspadori, il numero 81 ha segnato due gol fondamentali con la maglia dell‘Italia ed è pronto a conquistare definitivamente il cuore dei suoi nuovi tifosi.

Al posto di Osimhen ci sarà ovviamente Giovanni Simeone, il Cholito ha avuto un grande impatto all’interno del Napoli segnando il gol vittoria nella sfida di San Siro contro il Milan e trovando la prima rete in carriera in Champions League nella notte del poker rifilato al Liverpool.
Anche quest’anno il Napoli è partito bene, ora l’obiettivo è quello di confermarsi in vetta al campionato anche dopo questa ultima pausa prima del mondiale in Qatar.

La città di Napoli è pronta a cantare, sognare lo scudetto forse è davvero possibile, gli azzurri continuano a stupire ed a regalare serate magiche al pubblico del Diego Armando Maradona.