Gualtieri ipotizza il trasporto pubblico gratis per la capitale

Roberto Gualtieri, attuale sindaco di Roma, è molto ottimista sul poter “avere la gratuità o quasi del trasporto pubblico”. Per realizzare tutto ciò si dovranno però prima trovare le risorse per un investimento del genere.

Metropolitana
Metropolitana – Nanopress.it

Sarà quindi possibile viaggiare gratis sui mezzi nella capitale?

In altri posti del mondo è già stata avviata la possibilità di viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici e in Italia sarà possibile a breve secondo il sindaco Roberto Gualtieri.

Vediamo insieme cosa accadrà nei prossimi mesi.

Mezzi pubblici gratis nel mondo

Ad oggi in Germania la possibilità di viaggiare senza pagare è già una realtà.

La scelta di avviare questa possibilità è dettata sia per venire in contro ai cittadini in difficoltà economica, sia per andare in contro ai problemi climatici.

In Spagna invece è imminente questa possibilità e sarà attiva nei prossimi mesi.

A quanto pare anche l’Italia seguirà la stessa via.

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri sta infatti ipotizzando di rendere i trasporti della capitale gratuiti o almeno in parte. 

Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri
Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri – Nanopress.it

Al congresso del Psi infatti avrebbe affermato che sarà possibile seguire il modello tedesco sono con un investimento nel settore dei trasporto pubblici, come treni e autobus.

Sembrerebbe che questa possibilità si attuerà durante l’autunno. Questo è quello che ha affermato l’attuale sindaco.

Questa proposta, certamente potrebbe cambiare il modo di viaggiare nella città eterna.

Infatti la proposta è già sul tavolo per il prossimo autunno.

L’idea si potrebbe concretizzare per andare in contro ai lavoratori, che presentano un redditi più basso e ogni giorno utilizzano i mezzi pubblici per spostarsi.

A Genova i mezzi sono gratuiti.

La prima città del nostro Paese ad aver sperimentato il trasporto pubblico gratuito è stata Genova.

Sono infatti state rese gratuite diverse tratte della metro, ma anche ascensori e funicolari.

Il progetto è stato avvitato il 1° dicembre del 2021 e doveva concludersi il 31 marzo 2022.

In base agli ottimi risultati registrati però, l’iniziativa è stata prolungato fino alla fine di luglio.

Secondo i dati infatti, questa iniziativa ha incrementato del 33,4% l’uso degli impianti verticali come ascensori e funicolari e del 18% in più delle metro.

A quanto pare inoltre, il 25% dei passeggeri, ha cambiato le proprie abitudini per poter viaggiare gratuitamente sui mezzi.

Il modello tedesco Klimaticket

L’idea di Gualtieri è stata presa e dal modello tedesco denominato Klimaticket.

In Germania infatti un biglietto con validità mensile nel periodo di giugno, luglio e agosto, avrà un costo totale di 9 euro.

Il biglietto è valido per usufruire di qualsiasi mezzo pubblico sul territorio nazionale.

Gli unici spostamenti non facenti parte di questa agevolazione sono quello relativi all’alta velocità.

Il nome dell’iniziativa già indica il fine ultimo della sua esistenza: contribuisce a ridurre le emissioni di Co2.

Il Germania, possono usufruire dell’agevolazione tutti i cittadini, ma anche i  turisti in visita nel territorio.

A quanto pare in pochissimi giorni sono stati venduti più di 7 milioni di biglietti.

Mezzi pubblici in Spagna

Anche in Spagna si stanno attuando delle misure simili.

A Madrid infatti, per alcuni mesi saranno disponibili biglietti dei treni gratuiti.

La scelta è stata presa per contrastare il drastico aumento degli attuali prezzi relativi all’energia, ma anche per sostenere delle forme di trasporto più sostenibile.

In Spagna quindi l’iniziativa comincerà il 1° settembre e durerà fino alla fine di dicembre, concludendo così l’anno 2022.

Sarà inoltre possibile richiedere un rimborso dei costo sostenuti dai passeggeri per gli abbonamenti o i biglietti per tratte ferroviarie locali e di media distanza.