Guai per la Regina Elisabetta II: la Royal Family costa troppo, imbarazzo per i Windsor

La spesa della famiglia reale britannica per l’Inghilterra aumenta del 17%, una cifra mai raggiunta prima d’ora, che fa venire qualche dubbio ai cittadini e molto imbarazzo per i Windsor. Ecco come risponde la Regina Elisabetta II.

Buckingham Palace
Buckingham Palace – Nanopress.it

La famiglia reale britannica, a quanto pare, costa davvero tanto ai contribuenti inglesi. Come ha mostrato il rapporto annuale del tesoriere della Regina, le spese della Royal Family quest’anno sono aumentate ben del 17%, una cifra molto esosa.

Una questione spinosa per la Regina Elisabetta II, che non si era mai trovata in una situazione così e alcuni cominciano a dubitare se la Corona sia così indispensabile al futuro del Paese.

La Regina Elisabetta II in difficoltà: la Royal Family costa troppo

È polemica in Gran Bretagna in questi giorni, dopo che il tesoriere della Regina Elisabetta II ha reso pubbliche le spese annuali della Royal Family nell’anno 2021/2022.

La Royal Family britannica
La Royal Family britannica – Nanopress.it

A quanto pare, i Windsor hanno speso in totale nell’anno ben 102,4 milioni di sterline, con un aumento del 17% rispetto all’anno precedente. Una cifra assurda, che ha sconvolto la popolazione e l’ha divisa, per l’ennesima volta.

In realtà, quest’anno la Sovereign Grant, ovvero il pagamento che viene fatto annualmente al monarca, era stata fissata a 86,3 milioni di sterline, equivalenti a 1,29 sterline a persona nel Regno Unito. Quindi, diciamo che la famiglia reale ha davvero sforato.

Una questione molto imbarazzante per la Regina, che in 70 anni di regno non si era mai trovata di fronte a una situazione simile.

Grandi polemiche contro la Regina: il popolo non è contento

Ovviamente partite subito le polemiche contro i Windsor: la pubblicazione delle cifre ha suscitato nuove richieste per una monarchia britannica snellita, che ridurrebbe drasticamente l’uso del denaro dei contribuenti da parte dei reali.

Il gruppo elettorale della Repubblica, che vuole che il monarca venga sostituito da un capo di stato eletto, ha condannato l’aumento della spesa.

Il popolo non è per nulla contento di queste cifre così esose spese dalla Royal Family, ma i portavoce dei Windsor hanno subito portato giustificazioni, affermando che la maggior parte dei fondi sono stati spesi per i lavori a Buckingham Palace, che sta subendo un piano di ristrutturazione di 10 anni.

Inoltre, il tesoriere reale Sir Michael Stevens, afferma che le perdite dovute alla pandemia di Covid-19 sono state più ingenti di quanto anticipato.

La chiusura delle residenze reali al pubblico e il blocco di altre fonti di reddito hanno causato, in questi tre anni, un deficit di oltre 18 milioni di sterline. Infatti, pare che la regina ad attingere ai propri risparmi, anche per la conclusione della ristrutturazione di Buckingham Palace.

Insomma, i Windsor mettono le mani avanti, ma la maggior parte della popolazione sta protestando a gran voce. Che sia il principio della fine della monarchia inglese?