Gli portano via il cane e si suicida

Gli portano via il cane e lo uccidono perché di una razza vietata. Dan si suicida per il dolore.

Gli portano via il cane e si suicida

Dan, un uomo danese, si è ucciso dopo che il suo cane gli è stato portato via, perché non sarebbe stato conforme alla legge per i pitbull. L’uomo era così legato al suo cane da non riuscire a sopportarne la mancanza. L’animale si chiamava Zanto e non aveva fatto mai del male a nessuno, tuttavia la sua razza era bandita per legge e per questo è stato ucciso, in seguito all’applicazione dell’eutanasia. Dan non è riuscito a fare niente per dimostrare che Zanto non fosse pericoloso e non è riuscito nemmeno a salvarlo.

Su Facebook, sulla pagina Foreningen Fiera Dog Fan è stato scritto che Zanto era un cane felice e devoto e non aveva mai fatto male a una mosca. Nel frattempo Dan si era tolto la vita prendendo degli antidolorifici.

Parole di Gianluca Rini

Gianluca Rini è stato collaboratore di Nanopress, Tanta Salute e Pourfemme dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla salute, l'ambiente, il benessere.

Da non perdere