Gerusalemme, Biden ai leader I2U2: energia, sicurezza alimentare e Iran

Si è svolto il primo incontro tra i leader dell’I2U2. Joe Biden insieme al Primo ministro israeliano: accordi di pace, energia rinnovabile e sicurezza alimentare e Iran

Joe Biden
Joe Biden – Nanopress.it

La quattro giorni del Presidente degli Stati Uniti in Medio Oriente. Joe Biden ha parlato ai leader della I2U2 da Gerusalemme, in un incontro virtuale nel quale insieme a India, Israle ed Emirati Arabi sono state gettate le basi di un’alleanza tra occidente e Medio Oriente. Energia pulita e sicurezza alimentare, con un occhio sull’Iran.

I2U2, Biden a Gerusalemme:

Nella mattinata di oggi Joe Biden ha incontrato il Primo Ministro israeliano Yair Lapid, durante il suo viaggio a Gerusalemme. In Israele il primo summit tra i vertici dell’I2U2, la nuova associazione tra India, Israele (I2), United States e United Arab Emirates (U2).

Il leader dei democratici statunitense si è detto dunque disposto alla cooperazione con i Paesi, mettendo sul tavolo delle discussioni temi come l’energia pulita rinnovabile, la sicurezza alimentare, il sostegno a Israele e gli accordi di pace.

Il senso di tali accordi nascerebbe dalla volontà di sfruttare le “vivacità” delle rispettive società per affrontare le sfide più ardue del nostro tempo.

Insieme, il presidente Joe Biden, l’emirato Mohamed Bin Zayed, e i leader di Israele e India, Yair Lapid e Narendra Modi, hanno annunciato una serie di cooperazioni che riguardano sia il settore alimentare che l’energia rinnovabile.

L’ennesima promozione, tramite la mobilitazione di capitali infiniti provenienti dal settore privato, di incentivare percorsi di sviluppo economico tra i paesi occidentali e quelli del Medio Oriente insomma.

Il tutto “mascherato” dalla parvenza di una spinta potenziale alla società, tra miglioramenti in termini di emissioni di carbonio industriale, promozione di vaccini, trattamento dei rifiuti, promuovere tecnologie “verdi”, modernizzazione di infrastrutture.

I2U2, Biden per l’Iran: impegno contro armi nucleari

L’incontro a Gerusalemme con i leader israeliani ha toccato anche e soprattutto il tema del contenimento Iran.

La questione Iran rimane un tema fondamentale del viaggio del presiedete americano in Medio Oriente, il quale in questi quattro giorni incontrerà i leader sauditi con un viaggio in Arabia.

Gli States continuano a incoraggiare un arginamento dell’Iran, soprattutto dopo le recenti preoccupazioni riguardanti le produzioni di uranio usato per le armi.

Joe Biden e Yair Lapid
Joe Biden e Yair Lapid – Nanopress.it

La volontà, ha dichiarato questa mattina Lapid, è quella di cercare una coalizione moderata in Medio Oriente, con la sicurezza che non vi sia un Iran nucleare.

I funzionari dell’amministrazione USA prima dell’incontro, secondo quanto riportato dalla CNN, hanno inoltre aggiunto che sia Biden che Lapid, primo ministro israeliano, dovrebbero rilasciare una dichiarazione nella quale l’alleanza di queste due forze garantirebbe un impegno a non permettere all’Iran di acquisire armi nucleari.