Gaza, razzi di Israele contro Jihad Islamica: ucciso anche un comandante

Nelle ultime ore Israele ha intensificato le operazioni di attacco nella Striscia di Gaza. Colpiti obiettivi Jihad islamici: 13 morti tra i civili.

Gaza, militari israeliani
Gaza, militari israeliani – Nanopress.it

Un attacco mirato a prevenire attacchi sul proprio territorio, ma anche contro Jihad Islamico palestinese. Un movimento considerato terroristico da parte di Israele, che ha colpito con l’operazione Breaking Dawn. Continuano le tensioni sulla Striscia di Gaza, morta una bambina di soli 5 anni durante i bombardamenti.

Gaza, ancora tensioni: si va verso l’escalation

Nelle ultime ore Israele ha colpito con diversi bombardamenti e raid aerei la Striscia di Gaza. L’operazione, condotta contro i Jihad islamici definiti terroristi, è stata denominata Breaking Dawn, ossia sorgere all’alba. Secondo quanto riportato in queste ore dall’emittente Al-Jazeera, che ha citato i media palestinesi, non vi sarebbe alcun tipo di possibilità di arrivare a una mediazione.

Inoltre si va verso una drammatica escalation, visto che la Jihad islamica ha già rivendicato il lancio di una sessantina di missili verso Israele. L’attacco israeliano ha colpito il comandate Tayeer al Jabaari.

Non mancano morti tra i civili e tragedie purtroppo. Da quanto fatto trapelare dai palestinesi sarebbero 13 le vittime civili, compresa una bambina di soli 5 anni, mentre si parla di 114 feriti secondo il bollettino recentemente aggiornato.

Le città colpite dai sessanta razzi, secondo quanto dichiarato dai militanti jihadisti, sarebbero l’aeroporto di Tel Avevi, Ashdod, Ashkelon, Netivot e Beer Sheva.

Sempre secondo quanto riportato da Al-Jazeera, i militari delle forze dello Stato ebraico avrebbero arrestato nella giornata di ieri 20 sospetti jihadisiti islamici in Cisgiordania.

Striscia di Gaza: Israele pronto a “una settimana di operazioni”

Secondo quanto riferito dal Times of Israel, pare che l’esercito israeliano sia pronto a impegnarsi in una settimana di operazioni armate. Vicino alla Striscia di Gaza intanto sono tornate a suonare imperterrite le sirene antiaeree.

L’operazione Breaking Dawn è cominciata nella giornata di ieri, e ha già portato al lancio di più di 160 razzi, insieme a diversi raid.

Gaza, attacco 6 Agosto 2022
Gaza, attacco 6 Agosto 2022 – Nanopress.it
Gli attacchi sono stati condotti in direzione di Gaza contro circa 40 punti strategici dei jihadisti, ossia contro postazioni di lanci di razzi islamici e altri obiettivi come depositi e produzione di armi. I militari hanno diffuso la notizia del lancio di 130 razzi che hanno colpito Gaza. Mentre di quelli ricevuti su Israele più del 95% sono stati intercettati dalle difese.
Estremi disagi ovviamente alla popolazione colpita dagli attacchi. Nella Striscia di Gaza colpita anche la centrale elettrica, unica della zona, mentre continua la crisi energetica come se non bastasse relativa al combustibile. Una situazione di estremo disagio per tutta la popolazione, che necessita di forniture – secondo quanto affermato dalla società di distribuzione elettrica.