Forno, prima di avviarlo attiva questa funzione: addio bollette salate | La ignorano tutti

Uno degli strumenti che sono diventati fondamentali sicuramente è il forno, versatile, utile a cucinare molteplici alimenti e soprattutto necessario per una cucina sana. Ma sapevate che utilizzando una specifica funzione si risparmia sulle bollette?

Funzione del forno
Funzione del forno – Nanopress.it

Le bollette della luce, soprattutto in questo periodo, sono un grande problema per molti italiani: in questi mesi le cifre sono alle stelle e consumare di meno potrebbe aiutare tantissimo a ridurre i costi.

Forno in cucina
Forno in cucina – Nanopress.it

Risparmiare non solo tenendo accese poco le luci, ma soprattutto con gli elettrodomestici che sono i dispositivi che più consumano energia. Ad esempio il forno, sapevate che consuma tantissimo? C’è un modo però per risparmiare anche utilizzandolo, una funzione che non tutti conoscono. Ecco quale.

Ecco la funzione del forno da utilizzare per risparmiare energia

Cucinare con il forno elettrico è diventato ormai un must in tutte le case: quante cose possiamo fare grazie a questo elettrodomestico, pizze, torte, pesce, carne, insomma tutti gli alimenti possibili.

Una ragazza cuoce i biscotti nel forno
Una ragazza cuoce i biscotti nel forno – Nanopress.it

Ma, come le nostre bollette comunicano, il forno consuma davvero tanto, soprattutto se utilizzato per tempi lungi. Esiste, però, una funzione che può aiutare il risparmio ma che non tutti conoscono.

Se il vostro forno la possiede, utilizzate il calore di convezione del forno, ovvero una funzione che utilizza l’aria calda per cuocere il cibo, ventilato, che riscalda prima gli alimenti e quindi ci mette meno tempo per finire la cottura.

Fatto questo, il consumo di energia sarà minore rispetto all’utilizzo delle funzioni convenzionali, perché il forno resterà acceso per meno tempo, per cui l’elettricità risparmiata.

Ovviamente, bisogna accertarsi che il proprio forno sia a convezione, anche se ormai con gli elettrodomestici moderni è difficile non trovare un dispositivo del genere.

Ma ci sono anche altri modi per risparmiare utilizzando il forno? La risposta è sì e ve li elenchiamo di seguito.

Come risparmiare energia cucinando in forno: altri metodi interessanti

La cottura in forno è quella più utilizzata ormai, il metodo più sostenibile in cucina e ottimo soprattutto per uno stile di vita sano ed equilibrato.

Mamma e figlia utilizzano il forno
Mamma e figlia utilizzano il forno – Nanopress.it

Come abbiamo anticipato, questo elettrodomestico può consumare però tanta energia, che in questi mesi soprattutto dobbiamo cercare di risparmiare.

Oltre al calore a convezione, soluzione utilissima, esistono diversi accorgimenti da utilizzare per non consumare troppa energia con il forno.

Bisogna evitare il pre riscaldamento del forno, un processo che già in partenza farà consumare tantissima elettricità. Se è proprio necessario per un determinato alimento, allora accenderlo massimo 10 minuti prima.

Non bisogna mai aprire il forno mentre è in azione: questo movimento che in tanti facciamo non va bene per il consumo di energia, perché si può disperdere il calore e quindi alla chiusura il forno consumerà più energia per tornare alla temperatura prefissata.

Utilizzare il timer, in modo tale da predisporre il minutaggio esatto della cottura, senza rischiare di consumare elettricità inutile.

Un altro trucchetto è spegnere il forno prima che suoni il timer, ma perché? In questo modo, si utilizzerà la riserva di calore accumulata per finire di cuocere il cibo, risparmiando l’energia.

Se avete un forno a microonde, poi, sarebbe utile utilizzarlo più spesso del forno normale, almeno per riscaldare o per cucinare cose semplici, perché questo piccolo elettrodomestico consuma molto di meno.

Una cosa che può passare di mente, in ultimo, è pulire bene il forno dopo l’utilizzo; questa pratica aiuta a evitare un maggiore consumo di energia e, soprattutto, a tenere sempre l’elettrodomestico nella sua forma ottimale.