Fondi di caffè, li hai mai gettati nel bidet? Fallo subito: risultato straordinario

Sua Maestà il caffè! Ogni chicco contiene una sorpresa e tanti modi per utilizzarli, gettando i fondi di caffè nel bidet risolviamo un fastidioso problema, provare per credere.

Pulizia Bidet
Fondi di caffè nel bidet – Nanopress.it

Caldo, freddo, macchiato, lungo, corto o schiumato insomma il caffè è sicuramente la bevanda più amata dagli italiani e non solo… Infatti grazie al suo sapore e potere energizzante riesce a conquistare chiunque!

Non tutti sanno però che assaporarne il deciso gusto e inebriarsi del meraviglioso profumo è solo l’inizio. Dopo aver preparato la moka e bevuto il nostro “caffettino”, perché buttare via quella parte che potrebbe sembrare uno scarto ma che in realtà è molto di più? In alcuni casi un vero e proprio tesoro.

I fondi del caffè vengono impiegati principalmente per la cura del corpo e del viso, ad esempio con un ricco scrub periodico, aggiungendo qualche goccia di olio d’oliva che grazie al suo potere idratante ed esfoliante si può ottenere un mix incantevole per avere una pelle liscia come la seta.

fondi caffe
fondi caffe – Nanopress.it

Creando una maschera fai-da-te per capelli sempre morbidi e lucenti. Si possono utilizzare anche come ottimi concimi per le piante e per tenere lontano piccoli insetti oppure, come vedremo adesso, per togliere “strani odori”.

Fondi caffè, ecco perché dovresti gettarli subito nel bidet

Ebbene sì, questo semplice rimedio 100% naturale e quindi un buon alleato dell’ambiente, aiuterà chiunque voglia eliminare i cattivi odori che purtroppo alcune volte abitano la casa e in particolare la zona del bagno.

Ma come sfruttarlo al meglio?

Riciclare fondi di caffe
Riciclare fondi di caffe – Nanopress.it

La “ricetta” è veramente semplice: uniamo un cucchiaio abbondante di caffè ad 1 litro d’acqua tiepida, il tutto versiamolo nel tubo di scarico del bidet e aspettiamo qualche minuto.

Dopo possiamo passare ad un eventuale risciacquo e pulizia della zona. Se vediamo che il “problema” persiste, questo metodo deve essere ripetuto preferibilmente due o più volte durante l’arco di tutta la settimana.

Quindi non solo ci godiamo una meravigliosa tazzina di caffè, prendendoci un momento di relax esclusivamente per noi ma rendiamo più accogliente la nostra casa, cacciando via tutti quei fastidiosi cattivi odori nei vari ambienti e soprattutto aiutiamo il pianeta (cosa non da poco) riciclando senza inutili sprechi un materiale che può veramente donare molteplici benefici.