La FIFA pronta a prolungare la stagione 2019/20 a tempo indeterminato

La Fifa è pronta a prolungare la stagione 2019/20: l'intenzione del massimo organo del calcio, infatti, sembra essere quella di portare a termine l'anno modificando la finestra di mercato e consentendo l'estensione del contratto per i giocatori i cui accordi con i club scadono il 30 giugno

Fifa stagione 2019/20

Getty images | di Richard Heathcote

La FIFA è pronta a prolungare la stagione 2019/20 a tempo indeterminato: è questo l’indiscrezione lanciata dal portale americano The Athletics che ha sottolineato l’intenzione da parte del massimo organo calcistico mondiale di portare a termine la stagione in corso prima di avviare la prossima.

Il piano della FIFA per la stagione 2019/20

Indipendentemente dalla situazione legata al coronavirus, infatti, la FIFA vuole che i campionato in corso siano portati a termine prima di dare il via alla nuova stagione e per questo potrebbe all’autorità calcistica di ciascun paese di determinare quando possono terminare i rispettivi tornei nazionali oltre a modificare le date della finestra del mercato estivo e a consentire le estensioni del contratto per i giocatori i cui accordi con i club scadono il 30 giugno. I piani della FIFA sulla stagione 2019/20 potrebbero essere rivelati nelle prossime 48 ore; il massimo organo calcistico, quindi, ha intenzione di offrire alle federazioni la massima libertà in fatto di date e tempi di ripresa, ma anche la ferma volontà di portare a termine la stagione già iniziata mettendo fine ad ogni competizione.

Infantino, quindi, si muove nel solco indicato da Ceferin e dalla Uefa che già nei giorni scorsi aveva diffidato le varie leghe europee a chiudere prima del dovuto la stagione in corso e indicato il 3 agosto come data limite per finire i campionati. Una linea che anche la FIFA ha deciso di sposare evitando quello che, per il mondo del calcio, sarebbe un vero e proprio disastro: non portare a termine la stagione, con i  campionato e le coppe – Champions League ed Europa League in primis – sarebbe un danno incalcolabile non solo per l’immagine, ma anche dal punto di vista economico oltre a una sconfitta per tutto il sistema. La volontà di non arrendersi davanti all’epidemia di coronavirus è forte e in questo senso la FIFA, insieme alla UEFA e alle altre Federazioni, ha già tracciato la strada.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere