Federer saluta il tennis dopo una Laver Cup emozionante

Sono stati tre giorni emozionanti e ricchi di colpi di scena alla O2 Arena di Londra, Roger Federer lascia ufficialmente il tennis giocato con una sconfitta, il team World è infatti riuscito a completare una rimonta che sembrava impossibile aggiudicandosi per la prima volta nella storia il trofeo

Roger Federer
Roger Federer – Nanopress.it

Un fine settimana storico ed emozionate per Roger Federer, le lacrime con l’amico Rafa Nadal hanno fatto il giro del mondo cosi come i tanti applausi ricevuti dal fenomeno di Basilea.
Non deve passare però in secondo piano la straordinaria vittoria del Team World che per la prima volta riesce a superare il Team Europe grazie ad una prova di testa ed orgoglio, superlativo Frances Tiafoe con Jack Sock che si dimostra il solito fenomeno nel doppio.

La squadra di John Mcenroe ha rovinato la festa di Federer riuscendo ad ottener un risultato straordinario soprattutto se paragonato a quel clamoroso 11-1 subito nella Laver Cup dello scorso anno.

Federer saluta con una sconfitta

Finisce dunque con una sconfitta la carriera di Roger Federer, il fenomeno di Basilea esce sconfitto con il suo Team da una Laver Cup sicuramente anomala ma emozionante fin dal primo istante.
In questi giorni Federer si è goduto gli amici, la sua passione per lo sport e l’affetto di tutti i tifosi che hanno voluto salutarlo per un’ultima volta.

Djokovic e Federer
Djokovic e Federer – Nanopress.it

Vedremo nei prossimi mesi quale sarà il futuro dello svizzero che ha promesso di rimanere all’interno del circuito ATP anche dopo il ritiro dal tennis giocato.
Finisce una vera e propria era sportiva, la rivalità con Rafael Nadal verrà ricordata probabilmente come una delle più belle e avvincenti nella storia del tennis, il maiorchino e lo svizzero hanno stretto un’amicizia forte in questi anni che continuerà anche dopo l’addio dell’elvetico.

Roger Federer ha deciso di giocare l’ultima partita della carriera proprio in coppia con l’amico di sempre Rafa Nadal, i due al termine della partita sono scoppiati in lacrime uscendo mano nella mano tra gli applausi della O2 Arena di Londra.
Il campione svizzero rimarrà forse il tennista più amato di sempre, sicuramente uno dei più vincenti e grandi nella storia d questo sport.
Con l’addio dell‘elvetico finisce una bellissima storia sportiva, il “Re” è andato oltre ogni più rosea aspettativa riuscendo a conquistare l’affetto e la stima di tutti grazie a professionalità e sportività, valori che vanno oltre il semplice talento tennistico.