Fece sputare su alunno di 6 anni i compagni di classe per punizione: maestra a processo

La scuola di Isola Vicentina dove avvenne l'episodio

La scuola di Isola Vicentina dove avvenne l'episodio

La scuola di Isola Vicentina dove avvenne l’episodio
Avrebbe fatto sputare su un bambino di sei anni, a turno, i compagni di classe, a scopo educativo. Con questa accusa una maestra del Vicentino finirà a processo: dovrà rispondere di abuso di mezzi di correzione.
La vicenda risale al 2014 ma è tornata attuale in questi giorni, con la decisione del giudice di portare la maestra in tribunale. La donna, 61 anni, è una maestra elementare dell’Istituto Palladio di Castelnovo, vicino Vicenza. Un giorno, per punire un alunno reo di aver sputato per terra, invitò i compagni di classe a fare altrettanto, ma su di lui. A scopo educativo.

Non è chiaro se fu solo una finta, emulando il gesto con la bocca, o i bambini sputarono davvero sul compagno. La mamma dell’alunno decise comunque di denunciare la maestra, che si difese così: «Io non ho mai sputato ad un alunno. Di questo sono certissima. L’episodio che è avvenuto è stato un gioco, che aveva una valenza educativa. E comunque nessuno ha sputato; i bambini avevano finto di sputare, hanno soltanto fatto il gesto».

Nonostante la procura avesse chiesto l’archiviazione, secondo il giudice la maestra merita di finire a processo per aver esposto il ragazzino di sei anni a denigrazione collettiva. Ora deve rispondere di abuso di mezzi di correzione.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere