Esposto contro Salvini per il caso della Nave Diciotti

Migranti: Salvini, in due mesi meno 30.000 sbarchi

[didascalia fornitore=”ansa”]Matteo Salvini[/didascalia]

Un gruppo di avvocati del Legal Team Italia ha presentato un esposto contro Matteo Salvini alla procura di Roma, sul caso della Diciotti, la motonave con a bordo 67 naufraghi rimasta al largo del porto di Trapani in attesa che le fosse concesso il permesso di approdare.

Come riportato da Ansa, i legali ipotizzano che a carico del ministro dell’Interno potrebbero ravvisarsi i reati di abuso d’ufficio, violenza privata e sequestro di persona, ma anche il reato di attentato alla Costituzione, dal momento che Salvini avrebbe ‘impartito ordini e direttive su materie sottratte alla sua competenza’.

Il Legal Team sottolinea che potrebbero essere ritenuti responsabili anche i militi della guardia costiera e i vertici della Capitaneria di Porto nel caso l’ordine di negare l’approdo fosse illegittimo o non fosse mai stato formalmente impartito.

In più, sempre secondo gli autori dell’esposto che invita la procura di Roma ad acquisire la documentazione necessaria, i migranti a bordo furono trattenuti illegalmente e sottoposti a un trattamento “inumano e degradante”.