Erba sintetica, metterla in giardino è un gravissimo errore: non si torna più indietro

Se hai messo l’erba sintetica nel tuo giardino o hai intenzione di metterla quanto prima, meglio che continui a leggere di seguito.

Erba sintetica
Erba sintetica – Nanopress.it

Soprattutto in questo momento storico, l’erba sintetica è quanto di più sbagliato possa esserci per un giardino.

Erba sintetica: sì o no?

Se stai allestendo il tuo spazio esterno, probabilmente avrai pensato di mettere, per lo meno in qualche punto, dell’erba sintetica. In realtà, si tratta di una scelta non proprio sostenibile.

L’erba sintetica, come pure le foglie artificiali e altro verde di questo tipo, vengono scelte da molte persone perché considerate belle per adornare giardini, terrazzi, delimitare aree e tanto altro. Oltre ad essere sempre verdi, hanno una bassissima manutenzione. Tant’è che potrebbero essere lavate o spolverate soltanto qualche volta durante l’anno.

erba sintetica
erba sintetica – nanopress.it

A differenza dell’erba e delle siepi vere che, invece, portano tanto lavoro. In primis, devono essere annaffiate, poi tagliate/potate e concimate per crescere bene. Il risultato che si ottiene, poi, non è sempre da rivista perché è madre natura a scegliere come apparirà il nostro giardino, nonostante tutto l’impegno che vogliamo metterci.

Con l’erba sintetica, tutto questo lavoro viene meno, come viene meno lo zampino di madre natura. Inoltre, il costo non è esorbitante e si tengono lontani anche gli insetti che invece popolano la vegetazione reale.

Perché sarebbe meglio non sceglierla

L’erba sintetica, come tutti i suoi annessi e connessi, è realizzata in pura plastica. La plastica deriva dal petrolio e, dunque, altamente inquinante. Essendo artificiale, come abbiamo detto, tutti gli insetti come api e altri che sono un bene per il nostro ambiente, hanno il divieto di ingresso. Si va a perdere una biodiversità molto importante.

Un altro punto a sfavore dell’erba sintetica è il pericolo di surriscaldamento causato dalle temperature elevatissime che hanno stretto l’Italia in una morsa. Se al posto della plastica scegli un prato vero, l’effetto rinfrescante sarà sicuramente molto maggiore, soprattutto se decidi di inserire anche qualche alberello. Degli studi, infatti, hanno dimostrato che nelle città con una presenza maggiore di alberi, la temperatura percepita e inferiore rispetto a quelle dove ce ne sono pochi.

erba sintetica
erba sintetica – nanopress.it

Diventando rovente con il caldo, l’erba sintetica potrebbe costituire un pericolo per chi deve attraversarla come animali e bambini. Inoltre, le microplastiche che la compongono potrebbero anche fondersi immettendo sostanze nocive nell’ambiente.

In conclusione, meglio scegliere un prato vero, con tutta la fatica che ne consegue dalla manutenzione. Potrai rivalutare la bellezza di prenderti cura di un pezzetto di verde e, nel frattempo, animali e natura ringrazieranno.