Elezioni Europee 2014, affluenza alla urne: alle 23 ha votato il 65,21%

Proseguono le operazioni di voto negli Stati Ue per il rinnovo del Parlamento Europeo. L'Italia vota oggi, domenica 25 maggio, fino alle 23.00. Gli scrutini cominceranno subito dopo la chiusura dei seggi. Per non influenzare l’esito del voto negli altri Paesi, i risultati delle Elezioni Europee negli altri Paesi si avranno da domenica sera, dopo la chiusura delle urne.

Elezioni Europee 2014, affluenza alla urne: alle 23 ha votato il 65,21%

Per le Elezioni Europee 2014 si concluderanno domenica alle 23 le operazioni di voto in tutta Europa, e i dati ufficiali cominceranno ad essere resi disponibili subito dopo le 23, alla chiusura dei seggi. Intanto arriva il dato dell’affluenza alle urne alle ore 23.00: ha votato il 65,21% degli aventi diritto. Segui gli exit poll e le proiezioni.

Affluenza in Italia

[fotogallery id=”1617″]

L’affluenza alle urne per le elezioni europee, rilevata alle ore 12 di oggi, indicava il 16,67% dei votanti, alle 19 era di 43,48%. Nelle europee del 2009 l’affluenza alla prima rilevazione (le 22 di sabato 6 giugno) era stata del 17,8%, alle ore 12 di domenica 7 giugno del 30,7%. Si attende la percentuale totale di dell’affluenza alle urne. I risultati parziali sono riportati in tabella.

Europee 2014 Affluenza in Italia
Ore 12 22,27%
Ore 19 53,66%
Ore 23 65,21

LEGGI ANCHE>>>COME HANNO VOTATO I VIP

L’Affluenza nel resto d’Europa

[fotogallery id=”1619″]

Hanno gà votato Paesi Bassi, Gran Bretagna e Irlanda. L’affluenza alle urne è, per i primi due Paesi, rispettivamente del 37% e del 40%. Nella giornata di sabato sono andati al voto i cittadini di Republica Ceca, Lettonia. Nella giornata d domenica sono attesi ai seggi i cittadini dei restanti Paesi Ue. I primi dati, ma sono ancora exit-poll, arrivano proprio dall’Olanda.

Secondo quanto riportato da un exit poll pubblicato da Ipsos per Nos Tv, ai cristiano democratici della CDA andrebbero 4 seggi, a pari merito con i liberali progressisti del D66 (all’opposizione nel Parlamento nazionale).

Rispetto alle passate consultazioni del 2009 il CDA perderebbe quindi un seggio, che andrebbe al D66. Risulta inatteso il calo dell’euroscettico Geert Wilders, il quale rischia addirittura di essere scavalcato dal VVD.
Secondo gli exit poll gli olandesi avrebbero fatto perdere al partito xenofobo di Wilders un seggio, facendolo diventare il quarto partito con solo tre eurodeputati. Da notare, se confermato, il successo del partito dei pensionati Plus50 che conquista un eurodeputato.

I liberali del VVD del premier Mark Rutte, sempre secondo gli exit poll, resterebbero con i 3 seggi che già occupavano, così come gli alleati di governo, i laburisti del PVDA, scavalcati dalla sinistra radicale di SP che prende tre seggi e tocca il 10%.

Ai Verdi (GroenLinks) andrebbero 2 seggi. La sinistra radicale del SP ne guadagnerebbe uno salendo a 3. I conservatori del ChristenUnie/SGP, che erano dati sotto la soglia, riuscirebbero ad ottenere due eurodeputati.

Paese Affluenza
Paesi Bassi 37%
Gran Bretagna 40%
Irlanda
Republica Ceca 25%
Lettonia
Malta
Slovacchia
Dip. francesi d’oltremare
Austria Vota il 25
Belgio Vota il 25
Bulgaria Vota il 25
Croazia Vota il 25
Cipro Vota il 25
Danimarca Vota il 25
Estonia Vota il 25
Finlanda Vota il 25
Francia Vota il 25
Germania Vota li 25
Grecia Vota il 25
Italia Vota il 25
Lituania Vota il 25
Lussemburgo Vota il 25
Polonia Vota il 25
Portogallo Vota il 25
Romania Vota il 25
Slovenia Vota il 25
Spagna Vota il 25
Svezia Vota il 25
Ungheria Vota il 25

SEGUI LA MARATONA ELETTORALE

AGGIORNAMENTI DAI SEGGI IN ITALIA

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA DI ANDARE A VOTARE

DATI SULL’AFFLUENZA ALLE COMUNALI

IL VOTO PER LE ELEZIONI COMUNALI

LE REGIONALI IN ABRUZZO E PIEMONTE

La diretta streaming

[youtube id=”c4464TvLT90″]

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere