Elezioni Comunali 2022, Matteo Renzi: “La prova della morte del M5S”

Matteo Renzi ha commentato i risultati delle elezioni comunali 2022, decretando la morte del Movimento 5 Stelle.

Matteo Renzi
Matteo Renzi – Nanopress.it

Non le ha mandate a dire Matteo Renzi il quale, di recente, ha commentato gli esiti delle elezioni comunali 2022.

Il leader di Italia Viva, infatti, ha affermato che le amministrative hanno decretato la morte del grillismo, nonché fatto emergere come il Movimento 5 Stelle abbia perso consensi nel corso del tempo e che tale situazione sia stata fotografata dalle ultime elezioni.

Elezioni Comunali 2022, Matteo Renzi: la morte del M5S

Matteo Renzi è sicuro che le ultime amministrative siano la prova che il Movimento 5 Stelle è definitivamente morto.

Il fondatore di Italia Viva, infatti, non ha dubbi e crede che – con i voti espressi durante le elezioni comunali 2022 – l’elettorato abbia decretato quella che lui definisce morte del grillismo, in una intervista rilasciata a Repubblica.

Queste elezioni segnano al primo turno una vittoria sostanziale del centrodestra (da Palermo, dove la sinistra doveva aprirsi anche al centro, anziché rinchiudersi nell’asse coi grillini, fino all’Aquila), ma dipingono soprattutto un quadro nel quale il grillismo è finito, con le liste di Conte che fanno il 5% a Genova, il 4% a Taranto oppure l’1% a Padova“.

E invita Enrico Letta del PD a dialogare con il centro sinistra riformista, piuttosto che con il MS5, in quanto questa strada non porterebbe a nulla, secondo Renzi: “perché schiacciandosi sul M5s più che al campo largo si arriva al camposanto“.

Mattteo Renzi
Mattteo Renzi . NanoPress.it

L’opinione su Calenda

E su Carlo Calenda e sul rapporto tra Azione e Iv, Renzi afferma:

“Calenda? Lascialo fare, Carlo fa così. Ma io conto i consiglieri comunali e, alla fine, a l’Aquila noi facciamo un consigliere e loro uno. Questi sono i dati”.

Renzi, inoltre, commenta anche i risultati del centro, che – a suo dire – “sono molto, molto buoni. Ma non di Calenda o di +Europa, di tutti. I loro risultati sono molto soddisfacenti, ma noi abbiamo più consiglieri comunali. La verità è che siamo complementari. Noi abbiamo qualche sindaco in più, loro qualche addetto stampa in più. Ma la cosa interessante in prospettiva è collaborare insieme in una Renews Europe“.

Al di là delle posizioni personali, il leader di IV afferma che questo risultato è molto importante in quanto dà legittimità al terzo polo che impone la propria presenza, dando del filo da torcere a Forza Italia che “gradualmente farà fatica e noi riusciremo a costruire una grande esperienza tutti insieme“.