Draghi: "Dobbiamo vaccinare il mondo e farlo rapidamente"

A Roma per il Global Health Summit, l'evento presieduto da Mario Draghi e dalla presidente della Commissione Ue Von der Leyen

mario draghi

Foto Getty Images | Sean Gallup

La presidente della commissione europea, Ursula von der Leyen, si trova a Roma, a Villa Pamphilj, per il Global Health Summit, dove è stata accolta dal premier Mario Draghi. Il capo del governo e von der Leyen guidano i lavori del vertice che, virtualmente, riunirà nel corso della giornata i leader del G20.

Draghi: “Vaccinare il mondo rapidamente”

“Dobbiamo vaccinare il mondo e farlo rapidamente”, sono state le parole di Mario Draghi in apertura del summit. Il premier ha poi continuato: “La pandemia ha sottolineato la straordinaria importanza della cooperazione internazionale per il presente e il futuro. E, riferendosi alla lotta al Covid-19: “Con i partecipanti capiremo cosa è andato male”, e ancora: “Nel prepararci alla prossima pandemia, la nostra priorità ora è vincere quella attuale

Von der Leyen: “Vaccini a tutti, ovunque”

La presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha poi specificato che l’obiettivo di questo vertice è mettere sotto controllo la pandemia ovunque, assicurare che i vaccini vengano dati a tutti, ovunque” attraverso le esportazioni ma anche condividendo “la capacità di produzione”. Von der Leyen ha poi annunciato che: “100 milioni di dosi ai Paesi a basso medio reddito entro il 2021”.

Sempre Ursula Von der Leyen ha spiegato che nella Dichiarazione di Roma che concluderà il Global Health Summit “ci impegneremo tutti a investire nella salute e nei professionisti della sanità”. La presidente della Commissione europea ha ricordato poi “gli operatori sanitari che hanno lavorato senza sosta, salvato vite” e che si sono impegnati “anche quando non c’era più niente da fare”

La presidente Von der Leyen ha poi sottolineato: “La prima lezione che ho imparato dalla pandemia è quanto abbiamo bisogno gli uni degli altri” e “quanto i governanti devono lavorare con scienziati, esperti, operatori sanitari, aziende farmaceutiche e sicuramente con la società civile“.

Brusaferro: “Mettere in campo investimenti per le prossime pandemie”

Silvio Brusaferro, portavoce del Comitato Tecnico Scientifico italiano, presentando il rapporto redatto dal Panel di esperti scientifici per il Global Health Summit di Roma ha detto che: “C’è un legame tra salute, povertà e peggioramento ambientale”.

Sempre da Brusaferro arriva anche l’invito a “mettere in campo investimenti ora per costruire anche la struttura che preparerà le risposte alle nuove pandemie”.

Da non perdere