Dj Giuseppe di Radio 105 arrestato: si fingeva un poliziotto

Dj Giuseppe di Radio 105, Luciano Fronti, è stato processato per direttissima per detenzione di marijuana e per possesso di un tesserino della polizia finto e di una radio delle forze dell’ordine.

Dj Giuseppe di Radio 105 arrestato: si fingeva un poliziotto

E’ stato arrestato a Milano Dj Giuseppe di Radio 105. Il famoso dj radiofonico, Luciano Fronti, è stato processato per direttissima per possesso di una radio delle forze dell’ordine e di un finto tesserino di polizia e per detenzione di marijuana. L’uomo si trovava intorno alle 20 del 2 marzo in piazza Dergano, in zona Comasina, vicino ad un supermercato. Una pattuglia dei carabinieri ha sentito dei suoni tipici delle comunicazioni sulle frequenze delle forze dell’ordine e i militari hanno deciso di parlare con l’uomo, che hanno pensato inizialmente fosse un collega.

Fronti ha mostrato ai carabinieri un tesserino di assistente capo e un distintivo, spiegando di essere dell’antiterrorismo. Ma i carabinieri hanno effettuato dei controlli e hanno scoperto che i due elementi identificativi erano in realtà falsi. Dopo una perquisizione hanno trovato addosso a Dj Giuseppe una pistola giocattolo con otto pallini. Fronti non ha spiegato la motivazione di questo gesto. Inoltre nella casa del personaggio radiofonico le forze dell’ordine hanno trovato 15 grammi di marijuana.

Parole di Gianluca Rini

Gianluca Rini è stato collaboratore di Nanopress, Tanta Salute e Pourfemme dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla salute, l'ambiente, il benessere.

Da non perdere