Decurtazione dello stipendio per debito orario: -35 cent al dipendente provinciale

Quanto sarà costato all'amministrazione scrivere, stampare e inviare la lettera? Probabilmente più dell'importo recuperato.

Decurtazione dello stipendio per debito orario: -35 cent al dipendente provinciale

Foto di Marchin Wichary

Uno dei mali italiani è la burocrazia, e questa vicenda lo dimostra. In una lettera spedita a un dipendente della Provincia di Monza e Brianza l’ente spiegava che lo stipendio del mese di luglio sarebbe stato tagliato a causa di alcuni permessi brevi non recuperati per un totale di due minuti, e un taglio dello stipendio di 35 centesimi.

Nella lettera inviata da parte dell’amministrazione viene illustrato come i due minuti di pausa non recuperati durante il mese siano la causa della decurtazione dell’importo equivalente al tempo non lavorato. Pare in ultima analisi che la lettera sia partita in automatico dal software che conteggia le presenze ed elabora le buste paga, ma la domanda su come si possa far vincere la burocrazia (assurda) invece del buon senso, resta. E infatti è lecito chiedersi: quanto è costato all’amministrazione scrivere, stampare e inviare la lettera per il recupero di 35 centesimi?

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere