Croce Rossa, ritorna la fiaccolata di Solferino dopo lo stop pandemico

Croce Rossa: dopo due anni di pandemia, ritorna la fiaccolata di Solverino che raggiungerà Castiglione delle Stiviere. Diversi eventi in programma per questa occasione fatta di ricordo storico e impegno sociale.

Croce Rossa Croce Rossa
Croce Rossa – Nanopress.it

Dopo due anni di interruzione, a causa della pandemia di Coronavirus, ritorna la fiaccolata di Solferino della Croce Rossa. Si raduneranno tanti volontari e operatori nei posti in cui si svolge la famosa battaglia nel 1859. Un occasione per rievocare i momenti più importanti, sul piano storico, della nascita dell’umanitarismo moderno e per parlare di temi di grande attualità, come la guerra in Ucraina, in Afghanistan, ma anche della crisi e dei cambiamenti che la pandemia ha apportato all’interno della società in questi ultimi due anni.

Croce Rossa, ritorna la fiaccolata di Solferino

Volontari e operatori della Croce Rossa si riuniscono per la fiaccolata della Croce Rossa, che va da Solferino a Castiglione delle Stiviere nei luoghi in cui si combattette la battaglia risorgimentale nel 1859, dove fu fondata, da Henry Dunant, l’associazione di volontariato, che gli valse, nel 1901, il premio Nobel.

Come ha spiegato il presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Francesco Rocca, “Sono momenti difficili per gli operatori umanitari. Sfide inimmaginabili hanno caratterizzato questi ultimi due anni nei quali le nostre Volontarie e Volontari hanno letteralmente dovuto gettare il cuore oltre l’ostacolo”.

Francesco Rocca
Francesco Rocca – Nanopress.it

La data della fiaccolata: gli eventi in programma

L’evento avrà luogo il 25 giugno 2022. Si partirà dal Micr-Museo internazionale della Croce Rossa, alle ore 12 a Catiglione delle Stiviere, dove sarà presentato il libro Henry Dunant, la croce di un uomo. Dopo l’incontro, ci sarà l’esposizione fotografica Una storia di Umanità.

Sarà l’occasione per parlare degli effetti della pandemia, della guerra in Ucraina e in Afghanistan, ma anche del fenomeno migratorio. Dalle 16.30, ci si sposta a Piazza Castello a Solferino con la musica dal vivo con The Sweet Life Society e con il discorso di Francesco Rocca. La fiaccolata, vera e propria, inizierà alle 19.30, durante la quale saranno ricreati, in maniera simbolica, i momenti che hanno caratterizzato la nascita dell’umanitarismo moderno, mediante luci e fiaccole che illumineranno tutto il percorso che sarà tracciato.