Wuhan, 1 milione di persone in lockdown: strategia Zero-Covid

A Wuhan da oggi partirà il lockdown per uno dei distretti più popolosi della città. Un milione di cittadini costretti a casa dopo la positività di quattro asintomatici.

Lockdown Wuhan
Lockdown Wuhan – Nanopress.it

Pechino non molla la presa. La strategia dei vertici cinesi per il blocco della diffusione del covid continua anche nella metropoli diventata famosa per aver dato il via all’epidemia. A Wuhan nuovo lockdown per un milione di persone, dopo la scoperta di quattro positivi asintomatici.

Wuhan, nuovo lockdown per un milione di persone a Jiangxia

Partirà oggi, mercoledì 27 luglio, il nuovo lockdown nella città di Wuhan. Messo alle strette il distretto di Jiangxia, per contenere il virus a fronte della strategia “Zero-Covid” attuata da Pechino in questi mesi.

La mossa, raccontano i media cinesi, servirà a bloccare una possibile risalita della curva, ed è stata presa a fronte del ritrovamento di solamente 4 postivi asintomatici.

La strategia Zero-Covid, come denominata in questi mesi dai vertici cinesi.

Le restrizioni che interesseranno circa un milione di persone, tra cinema, locali e mezzi pubblici bloccati, verrà attuata per 3 giorni.

Banditi tutti gli eventi su larga scala, con partecipazione massiccia di cittadini, ristoranti, tavole calde ed eventi pubblici. Rimarranno chiusi anche alimentari di prodotti agricoli, le cliniche minori, il servizio bus e la metropolitana. L’invito alla popolazione è stato quello di non lasciare la propria residenza durante i tre giorni, mentre per i visitatori di non recarsi a Jiangxia per tutta la durata del lockdown.

Durante i controlli di routine, le autorità del distratto di Wuhan hanno individuato due positivi, e altre due persone in stretto contatto, tutti asintomatici.

Wuhan, nuove prove sulla provenienza del covid: partito da animali del mercato

L’annuncio del lockdown è arrivato nella giornata di ieri, 26 luglio. A partire da oggi nuovo stop per circa un milione di cittadini del distretto di Jiangxia, a Wuhan, la metropoli cinese dalla quale ormai due anni fa era partita l’epidemia.

Il primo lockdown proprio due anni fa, nella città da 11 milioni di abitanti. Una pratica poi ripresa da tantissime autorità in giro per il mondo, per contenere la prima ondata di contagi.

Intanto, nelle scorse ore nuove prove sono emerse a sostegno della tesi dell’uscita del virus dal mercato di animali vivi di Wuhan.

Wuhan
Wuhan – Nanopress.it

Secondo le analisi condotte dal professore dell’Università dell’Arizona Michael Worobey il passaggio del covid da animali a uomini, sarebbe avvenuto prima nel Mercato e poi a Wuhan, nelle aree vicine.

Gli studi hanno mostrato che i casi si sono concentrati attorno al mercato di Huanan, i primi contagi che si sarebbero diffusi nella città di Wuhan, vivevano nelle aree adiacenti al mercato.