Covid, addio alle mascherine sui mezzi pubblici: la data ufficiale

A mano a mano, in tutti i luoghi pubblici, stiamo imparando a dire addio alle mascherine. E tra poco, lo sarà anche sui mezzi pubblici. Ecco la data precisa.

Persone sui mezzi pubblici
Persone sui mezzi pubblici – Nanopress.it

Il Governo ha deciso: dal 30 settembre, l’obbligo non ci sarà più nemmeno per i trasporti.

Mascherine: verso l’addio

Una decisione che fa ben sperare tutti, anche se la battaglia contro il Covid non è ancora vinta del tutto. Ma il ritorno alla normalità sta arrivando piano piano e, come di conseguenza, anche le mascherine diventeranno (si spera) solo un lontano ricordo.

Se dalla scuola, alle chiese, ai centri commerciali, le mascherine sono passate da obbligatorie a consigliate, adesso sarà così anche sui mezzi pubblici. O meglio: dal prossimo 30 settembre, scadrà l’obbligo di loro utilizzo sui mezzi stessi e, sempre in questa data, decadranno tutti i decreti restrizioni.

La palla passerà, per eventuali decisioni di restrizioni, al nuovo Governo, a meno che non ci siano ripensamenti dell’ultim’ora da parte del Governo Draghi uscente. Come per gli aerei, dove le mascherine non sono più un obbligo da mesi, così lo sarà anche per i treni e per tutti gli altri mezzi di trasporto pubblico.

Anche i decreti sicurezza per i luoghi di lavoro sono in via di scadenza, e lo saranno dal prossimo 31 ottobre. Decade, a partire da questa data, in particolare l’uso della mascherina anche nei luoghi di lavoro dove non è possibile mantenere il distanziamento.

Su questa idea della “fine dell’uso delle mascherine” anche per il lavoro sono d’accordo anche i sindacati che, al momento, non intendono fare ricorso o pensare ad altri eventuali provvedimenti da prendere o da attuare in sostituzione a quello uscente.

Stazione treni
Stazione treni – Nanopress.it

Sui mezzi pubblici no, in ospedale ancora sì

Ma allora finiranno tutte le restrizioni possibili? Al momento sembra di sì. Dal prossimo mese di ottobre, però, ci saranno delle regole ancora per poter accedere agli ospedali e alle RSA.

Probabilmente, l’uso del Green Pass sarà ancora in vigore, sia per i pazienti di nosocomi e RSA che per i visitatori. Una regola che, a decreto, scadrà solo il prossimo dicembre 2022. Accanto a questa del Green Pass, ci sarà, sempre fino alla fine di questo anno, l’obbligo di fare il tampone prima di entrare sia nelle RSA che negli ospedali.

Un passaggio da obbligo a consigliato sì, ma sempre con un occhio aperto e vigile, come raccomandano gli esperti, a tutti i pazienti e soggetti fragili, i quali indosseranno la mascherina ancora, anche sui mezzi pubblici, nonostante il divieto, a breve decada.

La battaglia contro il Covid non è ancora finita e, proprio per alcune categorie e fasce d’età di persone (over 80, over 60 e fragili) è in corso anche la quarta dose di vaccino anti Covid.