CostaRica-Germania, tedeschi appesi ad un filo

Dopo la brutta sconfitta all’esordio con il Giappone ed il pareggio raggiunto in extremis contro la Spagna per la Germania è arrivato il momento di tornare a vincere, i ragazzi di Flick oggi non possono sbagliare, per superare il turno serve vincere con il CostaRica e sperare che la Spagna superi il Giappone.
Costarica che però è ancora ampiamente in corsa per la qualificazione ed a quota tre punti potrebbe piazzarsi seconda anche con un pareggio ed una contemporanea vittoria della Spagna sul Giappone.

Hans Flick e Thomas Mueller
Hans Flick e Thomas Mueller – Nanopress.it

Si gioca il tutto per tutto la Germania che deve assolutamente vincere per continuare il proprio cammino in un mondiale fin qui pieno di difficoltà.
Fin qui infatti la nazionale tedesca non ha convinto perdendo all’esordio contro il Giappone e trovando il pareggio nel big match contro la Spagna soltanto nel finale.
La classifica del Gruppo E vede al momento la nazionale di Luis Enrique prima a quota 4 punti, CostaRica e Giappone a 3 e Germania ultima con appena un punto.

CostaRica che ha risposto alla grande alla brutta sconfitta per 7-0 rimediata all’esordio contro la Spagna, Navas e compagni infatti nella seconda giornata hanno superato di misura il Giappone ed oggi proveranno a conquistarsi gli ottavi di finale.
La squadra di Suarez dovrà essere brava a difendersi per poi cercare di ripartire con la velocità dei propri esterni cercando di sorprendere la difesa tedesca.

Costarica con il 5-4-1, Contreras è l’unica punta

Solita formazione difensiva per Suarez che proverà a neutralizzare il lungo possesso palla tedesco per provare a ripartire sulle corsie laterali.
Per il CostaRica sarà fondamentale tenere la partita in equilibrio nel risultato più a lungo possibile provando poi a sorprendere una Germania che dovrà necessariamente scoprirsi in caso di 0-0.

Anthony Contreras
Anthony Contreras – Nanopress.it

Tra i pali ovviamente Navas, davanti a lui la linea difensiva a cinque composta da Fuller, Duarte, Vargas, Watson e Oviedo.
Torres, Borges, Tejeda e Campbell a centrocampo alle spalle dell’unica punta Contreras.

Germania con 4-2-3-1, Fullkrug unica punta

Dopo aver segnato il gol del definitivo pareggio contro la Spagna Fullkrug dovrebbe partire dal primo minuto con Havertz che inizierà invece dalla panchina.
Maglia da titolare per Sanè che ha recuperato dall’infortunio e sarà regolarmente in campo.

Ilkay Gundogan
Ilkay Gundogan – Nanopress.it

Tra i pali Neuer, difesa a quattro formata da Klostermann, Sule, Rudiger e Raum.
I registi saranno Kimmich e Gundogan con Gnabry, Musiala e Sané dietro all’unica punta Fullkrug.

La partita sarà trasmessa in contemporanea con il match tra Spagna e Giappone alle 20 italiane e sarà visibile in chiaro sui canali Rai ed in streaming tramite l’app Rai Play.