Consiglio FIGC: le regole in caso di nuovo stop di A, B, C

Il Consiglio Federale ha deciso: approvata la linea Gravina. In caso di nuovo stop al campionato ci saranno playoff e playout. Poi, come piano C, via libera all'algoritmo che servirà a stabilire le retrocessioni e le qualificazioni alle competizioni europee

Continua a leggere

Gabrile Gravina, presidente FIGC

Foto Getty images | di Paolo Bruno

Si è chiuso poco prima delle 14 il Consiglio Federale. A passare è la linea del presidente Gravina che, con la maggioranza di 18 voti a favore e solo 3 contrari, ha approvato le linee guida in caso di nuovo stop al campionato. Le linee guida, in questo caso, prevedono il ricorso a playoff e playout se ci sarà tempo per disputarli oppure in alternativa la classifica verrà cristallizzata attraverso l’ormai famoso algoritmo che servirà a stabilire le qualificazioni alle competizioni europee e le retrocessioni.

Continua a leggere

Continua a leggere

Decise, dunque, le regole in caso di nuovo stop al campionato. Ha votato contro la Serie A, che nella sua assemblea di venerdì aveva proposto a larga maggioranza il blocco delle retrocessioni dalla A alla B. Alla fine, però, ha prevalso la linea del presidente Gravina. In caso di nuovo stop, quindi, ci saranno playoff e playout, con l’algoritmo che, grazie alla proiezione della classifica, servirà a stabilire sia le squadre qualificate alle prossime coppe europee sia i club costretti a retrocedere.

Continua a leggere

Continua a leggere

Il piano per Serie B e Serie C

Una decisione che coinvolge, ovviamente, non solo il massimo campionato ma anche la serie cadetta così come la Serie C. La B, infatti, tornerà in campo ma qualora dovesse esserci un nuovo stop ecco che entrerebbe in gioco il meccanismo di playoff e playout: le retrocessioni della massima serie e le promozione per le squadre di Serie B, quindi, avverranno tramite il meccanismo dei playoff e, di conseguenza, anche le retrocessioni dalla B alla C tramite playout con Monza Vicenza e Regina che sono già promosse mentre le ultime di ogni girone, ossia Gozzano, Rimini e Rieti, sono retrocesse in D. Per stabilire le altre, invece, anche in questo caso ci saranno playoff e playout per stabilire la quarta promossa in B e le altre retrocessioni in serie D.

Si ferma il calcio femminile

Chi, invece, non ripartirà, è il calcio femminile. Il Consiglio Federale, vista la mole di partite ancora da disputare e il poco tempo a disposizione, ha stabilito lo stop al campionato. Sarebbe stato impossibile, infatti, concludere la stagione: da qui la decisione di porre fine alla Serie A per riprendere direttamente con la prossima stagione.

Continua a leggere

 

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Redazione

Da non perdere