Codice della Strada, parte l’obbligo: 8.000 euro di multa se non lo fai mentre sei alla guida

Ogni giorno tutti noi assistiamo a diverse violazioni del Codice della Strada, c’è chi guida parlando al cellulare, chi svolta senza inserire la freccia e chi persino non rispetta la distanza di sicurezza con il veicolo che lo precede.

Codice della strada
Codice della strada – NanoPress.it

Sono diverse, infatti, queste infrazioni, che seppur di entità minore possono essere davvero pericolose per la nostra sicurezza. Tornando alla prima citata, la guida mentre si parla al cellulare, è davvero pericolosa dato che ci distrae molto ed il disastro potrebbe essere dietro l’angolo.

Con questa infrazione del Codice della Strada andremo sul penale

Allo stesso tempo, quindi, anche non rispettare la predetta distanza di sicurezza dal veicolo che avremo difronte potrebbe avere delle conseguenze nefaste dato che se stiamo troppo attaccati non avremo il tempo e lo spazio necessario per frenare in caso quest’ultimo inchiodi.

Codice della Strada
Frecce- Nanopress.it

Le Regole del Codice della Strada, infatti, servono in primo luogo proprio per garantire la nostra sicurezza mentre siamo al volante. Ovviamente però non rispettare le regole ci costerà parecchio dato che saremo soggetti a sanzioni.

Codice della Strada
targa- Nanopress.it

Ovviamente le multe saranno proporzionali alla gravità delle infrazioni che abbiamo commesso. Ad esempio Il Codice della Strada è particolarmente punitivo nei confronti di chi supera i limiti di velocità consentiti, infatti se non rispetti quest’obbligo le multe possono arrivare fino agli 8.186 euro.

Ma non solo, infatti, oltre ciò ci verrà persino confiscato il nostro mezzo di trasporto. Questa multa così alta, inoltre, sarà riservata a chi circola con una targa contraffatta o modificata. Per legge, infatti, quest’ultima dovrà corrispondere con i dati di omologazione del veicolo.

Nuovo Codice della strada
Codice della strada – Nanopress.it

Rischieremo di perdere la nostra auto per sempre

Il numero di targa, infatti, è fondamentale per la legge dato che è in base a quest’ultimo che il nostro veicolo verrà riconosciuto. Inoltre sarà usato persino per infliggerci delle sanzioni, come ad esempio le multe rilevate dagli autovelox.

Senza una targa “reale”, dunque, sarà praticamente impossibile in alcuni casi arrivare al trasgressore. Come detto, quindi, oltre alla multa di 8.186 euro, quest’ultimo subirà anche un sequestro del veicolo per tre mesi, il quale si trasformerà in un sequestro permanente in caso commetterà lo stesso reato a meno di due anni dal primo.

Codice della Strada
Sequestro auto- Nanopress.it

Fra l’altro anche il Pubblico Ufficiale che avrà approvato il cambiamento della targa non se la passerà bene. Per lui, infatti, sono previsti fino a tre anni di reclusione.