Clamoroso: Elon Musk si ritira da Twitter

Clamorosa svolta, questa mattina, di Elon Musk, il patron di Tesla, che aveva annunciato setimane fa, l’acquisto di Twitter per 44 miliardi di dollari. Proprio un Tweet del multimiliardario, ha cambiato le carte in tavola.

Elon Musk e il logo di Twittter
Elon Musk e il logo di Twittter – NanoPress.it

Elon Musk, con un tweet fa crollare il titolo di Twitter

Musk questa mattina ha twittato che l’acquisizione di 44 miliardi di dollari di Twitter Inc. è “temporaneamente sospesa”. Il titolo Twitter in borsa è crollato del 20% nel trading pre-mercato, dopo che Musk ha twittato che l’accordo è stato sospeso in attesa dei dettagli sulla percentuale di account falsi, che arriverebbe fino al 5 per cento del totale.

E se fosse così, Elon Musk cercherebbe un forte sconto per acquistare Twitter. Ma sono in molti a cominciare a chiedersi se non sia solo una mossa furba. da parte del miliardario, che non è più sicuro di trovare i 44 miliardi di dollari per Twitter, e quindi ha inventato una scusa plausibile per defilarsi.

Nella stessa mattinata, le azioni di Tesla Inc. sono aumentate di circa il 5%. Twitter ha affermato in una precedente dichiarazione “che la media degli account falsi o spam durante il primo trimestre del 2022 rappresenta meno del 5% dei nostri utenti attivi giornalieri mensili”.

Musk ha dichiarato che acquista Twitter anche per sconfiggere i bot spam, autenticare tutti gli esseri umani e, rendere i suoi algoritmi open source. Musk ha anche affermato che gli piacerebbe rendere la piattaforma, un bastione della libertà di parola, eliminando i filtri della moderazione dei contenuti.

Il patron di Tesla e la sua partita a schacchi

I bot sono attualmente consentiti su Twitter, anche se secondo la politica dell’azienda, tali account dovrebbero indicare che sono automatizzati. I bot spam invece, tuttavia, non sono consentiti e l’azienda ha politiche intese a combatterli.

Twitter a Wall Street
Twitter a Wall Street – NanoPress.it

Negli ultimi giorni sono cresciuti i dubbi sul fatto che Elon Musk, sarebbe in grado di portare a termine la sua acquisizione di Twitter. Anche perché lo stesso Musk deve definire ancora le trattative con gli investitori che si sono detti disposti ad aiutarlo, anche perché vuole slegare l’acquisto di Twitter a qualsiasi prestito legato alle sue azioni di Tesla.

Di recente Musk ha rivelato che alcuni investitori hanno assunto un impegno di 7,1 miliardi di azioni, per acquistare il social, da investitori molto importanti, tra cui Larry Ellison, Sequoia Capital, Qatar Holding e il principe saudita Alwaleed Bin Talal, con quest’ultimo che ha inserito le sue azioni Twitter nell’accordo.

Ma da stamattina è tutto fermo. E ora dobbiamo solo aspettare e vedere cosa accadrà nei prossimi giorni.