Ceccon, altro trionfo, è oro nei 100 dorso!

Un sontuoso Thomas Ceccon completa il proprio capolavoro e dopo l’oro nei 50 farfalla e nella 4×100 stile libero si impone anche nei 100 dorso conquistando un trionfo storico davanti al pubblico della Capitale

Thomas Ceccon
Thomas Ceccon – Nanopress.it

Una gara praticamente perfetta quella del nuotatore azzurro che supera il greco Christou ed il francese Brouard regalando un’altra giornata di gloria allo sport italiano.

Braccia al cielo e tanta gioia per Thomas Ceccon che si regala una giornata da sogno al Foro Italico di Roma andando a vincere un’altra medaglia d’oro importantissima per il nuoto italiano.
La vittoria del classe 2001 è resa ancora più bella dal brivido finale con il greco Christou che con una grande rincorsa arriva a soli tre centesimi dal nuotatore italiano.

Ceccon, impresa straordinaria!

Continua il momento d’oro del nuoto italiano, dopo l’oro di Nicolò Martinenghi oggi è Thomas Ceccon a prendersi la scena con una prestazione impeccabile che lo porta ad essere re assoluto di questi europei con ben cinque medaglie conquistate.

L'azzurro Thomas Ceccon
L’azzurro Thomas Ceccon – Nanopress.it

Presente e futuro dello sport italiano, Ceccon non ha alcuna intenzione di fermarsi ed al momento è uno dei principali protagonisti di questo fantastico europeo per i colori azzurri.
Dopo aver trionfato nei 50 farfalla, nella 400 stile libero e aver ottenuto gli argenti nella 4×100 misti e nei 50 dorso, il classe 2001 vince anche nei 100 dorso, specialità nella quale aveva sempre ammesso di puntare molto in questa competizione.

Il talento di Schio ha commentato con grande gioia la propria vittoria ammettendo come gli ultimi istanti siano stati faticosi e psicologicamente molto difficile da gestire.
Ceccon rivela di aver pensato alla finale dei 50 (con il primo posto soltanto sfiorato) e di aver messo tutto quello che aveva per poter raggiungere questo grandissimo risultato.
Ci aspettavamo un grande Thomas Ceccon in questo Europeo, ma quanto fatto dal classe 2001 va oggettivamente oltre ogni più rosea aspettativa con addirittura cinque medaglie conquistate.

L’Italia è la regina di questo Europeo e gran parte dei meriti vanno attribuiti a Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi e Gregorio Paltrinieri, assoluti trascinatori dei colori azzurri in questa avventura.
Il torneo è ancora lunga ed ora i nostri atleti hanno il dovere di continuare a credere in loro stessi per cercare di raggiungere traguardi ancor più straordinari di quelli attuali.
Come ribadito dagli stessi atleti il sostegno del pubblico romano è stato fondamentale, l’Italia ha vinto un’altra strepitosa medaglia d’oro in questo Europeo 2022 ricco di emozioni.