Caso Denise Pipitone, l’ex pm Maria Angioni rassegna le sue dimissioni dalla magistratura

Caso Denise Pipitone, l’ex pm Maria Angioni rassegna le dimissioni che saranno effettive a partire dal 31 agosto.

Denise Pipitone
Denise Pipitone – Nanopress.it

Maria Angioni ha rassegnato le dimissioni, accettate dalla quarta commissione del Consiglio Superiore della Magistratura. L’ex pm di Marsala è sotto processo attualmente per aver fornito false informazioni al pubblico ministero. Le dimissioni saranno effettive, a partire dal 31 agosto 2022, previa accettazione del Plenum. Il magistrato è balzata agli onori della cronaca quando ha denunciato – sia sui social che in TV – inefficienze e depistaggi legati al caso di Denise Pipitone.

Caso Denise, si dimette Maria Angioni, ex pm di Marsala

Ha rassegnato le proprie dimissioni Maria Angioni, ex pm di Marsala. Il magistrato di sorvegliianza di Sassari al momento è al centro di un processo per false informazioni a pubblico ministero.

Quando iniziò a denunciare diverse imprecisioni, depistaggi e inefficienze legate al caso di Denise Pipitone – la bambina scomparsa il 1° settembre 2004 a Mazara del Vallo – il nome del magistrato iniziò a diventare familiare. Le sue dichiarazioni – secondo quanto sostenuto dai colleghi di Marsala – non avrebbero fondamento.

La Procura di Marsala ha citato in giudizio Maria Angioni per diffamazione, aggravata a mezzo stampa, di un ispettore di polizia operante al commissariato di Mazara del Vallo.

L’uomo fu citato dal magistrato, per quel che concerne la perquisizione che fu effettuato nel palazzo dove abitava Anna Corona, non, però, in casa sua, ma in quella della vicina: in quell’occasione, l’ex pm di Marsala sosteneva che fosse presente l’ispettore, cosa non vera per la Procura

Denise Pipitone
Denise Pipitone – Nanopress.it

La forza di Piera Maggio

Da quando la piccola Denise è scomparsa, il 1° settembre 2004, Piera Maggio non ha mai perso le speranze e ha lottato, fin dal primo momento, affinché la verità sulla sparizione di sua figlia venisse a galla.

Negli ultimi giorni, la donna è stata poco bene e, sui social, ha salutato le persone che, da sempre, la seguono. Ha raccontato loro di essere stata male per qualche giorno, a causa di stress e impegni, ma che la cosa importante è quella di non mollare mai.

Sono passati 18 anni da quel giorno in cui di Denise si sono perse tutte le tracce, ma Piera Maggio spera sempre di poter ritrovare sua figlia e di poterla riabbracciare dopo così tanti anni di lontananza.

Il 1° settembre 2022 cadrà il triste anniversario dei diciotto anni dalla scomparsa della bambina che, da allora, tutti sperano di veder ricongiungersi con la madre.