Cagliari: perquisizioni agli ultras, 33 le misure cautelari

Durante lo scorso campionato di serie A ci sono state diverse risse a Cagliari tra gli ultras del capoluogo sardo e i tifosi del Napoli e della Lazio. Le indagini sono state avviate in seguito a diversi danneggiamenti della città da parte dei tifosi. Dopo alcune accurate perquisizioni, il Gip ha emesso 33 misure cautelari.

Polizia insegue gli ultras
Polizia insegue gli ultras – Nanopress.it

Le indagini messe in atto dalle forze dell’ordine hanno portato a 33 misure cautelari per alcuni ultras del Cagliari facenti parte del gruppo ultras conosciuto come “Sconvolts 1987“.

Questi sono infatti accusati di diversi danneggiamenti e altrettante risse avviate in pieno centro a Cagliari.

Quelle maggiormente ricordate sono certamente quelle contro i tifosi del Napoli e della Lazio durante lo scorso campionato di serie A.

Vediamo più da vicino cosa è successo e le accuse a loro carico.

Le indagini in corso

Le indagini sono state avviate dopo diversi avvenimenti criminosi avvenuti tra l’autunno 2018 e l’ultima stagione calcistica nella città di Cagliari.

Alle spalle, a condurre le indagini, c’è stata la Digos e la Direzione Centrale della Polizia Criminale, allineati con la Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari.

Sono state esaminate tutte le vicende di vandalismo e gli scontri tra il gruppo ultras conosciuto come “Sconvolts 1987” e le altre squadre come Napoli e Lazio. 

A quanto pare, in seguito alle molteplici perquisizioni dei tifosi, grazie al supporto delle unità cinofile antidroga ed antiesplosivo, sono stati rinvenuti altri elementi.

Infatti sono stati rinvenuti diversi stupefacenti appartenenti ai tifosi e che in diverse situazioni spacciavano in città.

Al momento la Polizia di Stato ha avviato le 33 misure cautelari emanate dal Gip del Tribunale di Cagliari in seguito alle indagini svolte sul gruppo ultras cagliaritano “Sconvolts 1987“.

Polizia di Stato
Polizia di Stato – Nanopress.it

Sembrerebbe che siano più di 200, i poliziotti che stanno perquisendo i sospettati. Inoltre a supporto è stato mandato un elicottero del VII Reparto Volo di Oristano.

Sembra che questi atti criminosi andassero avanti dall’autunno del 2018, ma in eseguito a queste accurate indagini sono stati scoperti i crimini e i criminali che li hanno commessi.

Le accuse agli ultras

Le accuse a carico di diversi ultras appartenenti al gruppo cagliaritano “Sconvolts 1987” sono molteplici.

Grazie all’aiuto da parte della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione sono emersi vari episodi di azioni vandaliche a carico dei tifosi.

Più precisamente di danneggiamenti e svariate risse nel centro città.

Sembra inoltre che a loro carico ci siano accuse di associazione per delinquere e spaccio di stupefacenti.

Questi reati sarebbero stati commessi in circostanze come le manifestazioni sportive.