Caffè, spargilo sui mobili: succede qualcosa di inaspettato | Meglio che nuovi

Sapevi che il caffè può essere versato sui mobili? No, non è una pazzia: i risultati potrebbero essere pazzeschi. Vediamo perché. 

Restauro mobili
Caffè sui mobili – Nanopress.it

Oltre che buono per lo spirito, sembrerebbe che il caffè sia un ottimo alleato anche per il legno.

Ti va un caffè… sui mobili?

Chi non ama il caffè? C’è chi non inizia la giornata senza prenderne uno appena sveglio, chi non rinuncia mai a quello dopo pranzo; chi lo ama lungo, chi lo ama ristretto, insomma, il caffè rientra tra le bevande preferite degli italiani.

Caffè
Caffè – nanopress.it

Del resto, si tratta di una bevanda dal gusto unico che riesce a dare energia. Eppure, oltre che in cucina o al bar il caffè può essere adoperato efficacemente anche sui mobili di casa. No, non è una pazzia, vediamo perché.

Perché è un alleato sui mobili

Se hai dei mobili in legno, vale la pena tentare: puoi usare il caffè per la loro pulizia. Inizia spargendo del caffè liquido sui mobili servendoti di un panno. La pulizia e la lucidatura sarà assicurata, molto meglio dei prodotti industriali creati ad hoc, ad un prezzo notevolmente più basso.

Chi non ha il caffè in casa? Si tratta anche di un metodo ecologico ed ecosostenibile che non immette nell’ambiente componenti chimici.

Andiamo con ordine. Se non hai del caffè avanzato da una precedente moka, potrai farne una al momento. Prendi una tazzina e riempila con la bevanda. Successivamente, spargi il caffè sul mobile che vuoi detergere e lucidare. Aiutati con un panno morbido per diffondere uniformemente la bevanda. Attenzione alla consistenza del panno: non dovrà rovinare il mobile.

caffè
caffè – nanopress.it

Questa operazione si rivela ancora più efficace se i mobili sono in legno scuro. Sì, perché il nettare scuro può essere considerato come un ottimo scurente naturale. Quindi, oltre che a lucidare i mobili in legno può conferire loro una tonalità più calda e vissuta.

Non solo per i mobili che già possiedi. Anche quelli grezzi possono essere tinti ex novo servendoti della bevanda scura. Il mobile in questione, però, dovrà essere prima carteggiato e poi trattato con la bevanda scura. Dopo aver carteggiato, dovrai rimuovere tutta la polvere sollevata e, soltanto dopo, con un pennello intinto nel caffè, inizierai a dare colore. Anche il legno chiaro potrà essere colorato in modo naturale. Attenzione, però, il caffè dovrà essere necessariamente ristretto.