Bucce di limone nelle piante, quel che accade è impressionante: non le butterai più

Per prendersi cura delle proprie piante esistono tantissimi rimedi naturali i quali prevedono l’utilizzo, ad esempio, di quelli che noi consideriamo scarti alimentari. Ecco, a tal proposito, quali sono i benefici che la bucce di limone possono appartare alle piante e quali sono i modi per utilizzarla.

Bucce di limone
Bucce di limone nelle piante – Nanopress.it

Avere delle piante sempre sane e rigogliose non è di certo cosa facile, specie se non si è grandi esperti del mondo del giardinaggio e della cura del verde. I parassiti, le formiche e i funghi, inoltre, rendono il nostro lavoro ancora più difficile, perché possono attaccare le piante e comprometterne il loro benessere.

In questi casi, si è soliti ricorrere a prodotti chimici, ma si sa, spesso il costo di essi può essere elevato, oltre a essere potenzialmente dannosi per la salute.

Ciò che può aiutarci in maniera naturale a prenderci cura delle nostre aree verdi, invece, sono i cosiddetti rimedi casalinghi. La buccia di limone, a tal proposito, non solo aiuta a eliminare gli insetti che spesso danneggiano la pianta, ma funge anche da concime naturale. Ecco due metodi efficaci per utilizzarla.

Bucce di limone amiche delle nostre piante

Alcuni alimenti non solo sono ricchi di proprietà benefiche per l’organismo del corpo umano, ma sono anche ideali per scopi differenti tra i quali, ad esempio, la cura delle piante. Vediamo, a tal proposito, in che modo possiamo utilizzare le bucce di limone.

Bucce di limone nelle piante
Buccia di limone – Nanopress.it

Posizionare della buccia di limone nei vasi delle piante, ad esempio, serve non solo a liberarsi della presenza di formiche, parassiti e insetti che potrebbero essere loro dannosi, ma aiuta anche a farle crescere più sane e forti, grazie al rilascio di nitrogeno, fosforo e potassio.

Per far beneficiare la pianta di tali nutrienti e proteggerla, appunto, dagli insetti, basta tagliare a piccoli pezzi la buccia di limone e spargerla ai lati di essa. La presenza del limone, inoltre, renderà il ph del suolo più acido.

Come preparare un fertilizzante fai da te

Le bucce di limone possono essere utilizzate anche per creare un fertilizzante fatto in casa con pochi e semplici passaggi. Bisogna, innanzitutto, prelevare la buccia di due limoni, immergerla in un litro d’acqua e portare a ebollizione.

Fertilizzante fai da te
Bollire bucce di limone – Nanopress.it

Un volta terminato, è necessario aspettare che il composto si raffreddi e, successivamente, travasarlo in un contenitore a spuzzo e farlo riposare per tre giorni.

Dopodiché, sarà possibile spruzzare la soluzione ottenuta sulle nostre piante; gli oli essenziali rilasciati dalle bucce di limone durante l’ebollizione, anche in questo caso farà allontanare gli insetti, e farà crescere le piante in maniera sana e naturale.

È possibile utilizzare questo fertilizzante fai da te in ogni periodo dell’anno, almeno due volte al mese.

Cura delle piante
Pianta rigogliosa – Nanopress.it