Brianza, incidente sul lavoro al Bracco Imaging: due feriti, uno è gravissimo

Grave incidente avvenuto alla Bracco Imaging in Brianza. Due dipendenti sono rimasti feriti, di cui uno gravissimo. Le ustioni da iodio riportate sul 90% del corpo per uno dei due e 10% sull’altro.

Incendio
Incidente Brianza – Nanopress.it

Ammontano a due i feriti, di cui uno in condizioni molto gravi.
Questi i dati emersi dal bilancio di un ennesimo incidente sul lavoro. La scorsa notte, intorno all’1.30, alla Bracco Imaging di Cesano Maderno, in Brianza, due dipendenti sono rimasti gravemente ustionati dal contatto con lo iodio.

Vediamo cosa è successo.

Grave incidente alla Bracco Imaging in Brianza

L’azienda conosciuta come Bracco Imaging S.p.a di Cesano Maderno a Monza è specializzata da tempo nella produzione di principi farmaceutici attivi, che vengono utilizzati per produrre i mezzi di contrasto per la creazione dei Raggi-X e risonanza magnetica.

Raggi X
Raggi X – Nanopress.it

La ricostruzione di quanto accaduto ieri sera ai due dipendenti dell’azienda, che sono rimasti gravemente ustionati, è ancora al vaglio degli inquirenti, che si sono messi subito all’opera.

I due lavoratori, entrambi cinquantenni con esperienza sulle spalle, sono attualmente ricoverati al Centro specializzato dell’ospedale di Niguarda.

Non è attualmente chiaro se il contatto con lo iodio sia avvenuto per un malfunzionamento di un macchinario o per un errore umano. Gli inquirenti stanno effettuando le dovute ricerche per scoprirlo.

Le condizioni dei due feriti

La scorsa notte, intorno all’1.30, alla Bracco Imaging S.p.a di Cesano Maderno, in Brianza, due lavoratori dell’azienda specializzata in produzione di principi farmaceutici attivi sono stati vittime di un incidente sul posto di lavoro.

I due uomini sulla cinquantina hanno riscontrato ustioni molto gravi su tutto il corpo, causate dal contatto con lo iodio usato per la produzione.

Da quanto comunicato dal 118, che è intervenuto repentinamente dopo il tragico fatto, i due uomini, lavoratori con esperienza pregressa nel settore, hanno riportato ustioni gravissime su tutto il corpo e sono stati prontamente trasferiti al Centro specializzato dell’ospedale Niguarda.

Le condizioni dei due operai non sono buone, in quanto uno dei due ha riscontrato addirittura il 90% del corpo ustionato.

L’altro lavoratore invece, nonostante sia ugualmente grave, ha riscontrato solo il 10% del corpo ustionato.

Non è ancora chiaro però, cosa sia realmente accaduto nell’azienda la scorsa notte, ma  la procura ha avviato tutte le indagini del caso per far luce sul tragico evento.

Era possibile prevedere una situazione del genere? C’è stata qualche svista o mancanza da parte dei due operai?

Non ci è dato ancora saperlo, ma certamente nelle prossime ore emergeranno nuove informazioni sull’incidente, così da chiarire tutti i dubbi sollevati.