Brexit, raggiunto l’accordo tra Regno Unito e Europa

Dopo una lunghissima ed estenuante trattiva, l’accordo sulla Brexit è stato raggiuto: a riferirlo sono fonti europee vicino a France Presse. “Un accordo equilibrato“, secondo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. “Tutte le promesse fatte al popolo britannico sono state mantenute“, commenta trionfale da Londra il primo ministro britannico Boris Johnson, alle prese con la nuova variante del Covid.

Brexit, sancito accordo commerciale

Con un testo di oltre duemila pagine, Regno Unito e Unione Europea sanciscono così un accordo di libero scambio, allontanando definitivamente l’ipotesi di un traumatico “no deal” commerciale , che avrebbe isolato la Gran Bretagna in modo irrimediabile. L’intesa, stipulata oggi in extremis, dovrebbe entrare in vigore a partire dal primo gennaio 2021, data di scadenza della fase di transizione.

Toni trionfalistici da Londra

Il primo ministro Boris Johnson, con una nota stampa da Downing Street, riferisce con toni trionfalistici che l’accordo rispetta tutte le promesse fatte al popolo britannico e sottolinea che il testo “rispecchia la volontà popolare” espressa nello storico referendum del 2016.

UE: “Un accordo equilibrato”

Abbiamo finalmente trovato un accordo, è buono, equilibrato e la cosa più responsabile da fare per entrambe le parti“, commenta la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel corso di una conferenza stampa con il capo negoziatore Ue Michel Barnier. “I negoziati sono stati difficili“, aggiunge la presidente Von der Leyen, ma “era un accordo per cui valeva la pena di battersi“.

Von der Leyen: “Condividiamo gli stessi valori”

Per il Regno Unito è, dunque, tempo di voltare pagina e guardare al futuro. “Sarà un Paese terzo ma resta un partner“, continua la presidente della Commissione Europea. E aggiunge: “Condividiamo gli stessi valori e interessi, staremo spalla a spalla per ottenere obiettivi comuni“, come quelli sul clima.