Bradley Cooper confessa la verità: come è uscito dal tunnel della cocaina

La grande star Bradley Cooper ha rivelato di essere stato dipendente da cocaina in passato, una cattiva abitudine che è riuscito a superare anche diventando padre. Ecco cosa ha raccontato.

Bradley Cooper
Bradley Cooper – Nanopress.it

Chi non conosce Bradley Cooper? Affascinante, bravissimo, ha fatto grandissimi film ed è diventato negli anni una delle personalità più richieste di Hollywood. Ma la sua vita non è sempre stata rose e fiori.

Infatti, è proprio lui a raccontare il suo passato con la cocaina, un periodo che è riuscito a superare in diversi modi ma anche grazie al fatto di diventare padre e a un amico molto speciale.

Bradley Cooper e il passato da cocainomane, come l’ha superato

Tutte le grandi star hanno, di solito, qualche scheletro nell’armadio. Siamo abituati a vederli sempre perfetti, patinati, sorridenti e brillanti, ma anche loro sono persone normali e incappare in gravi errori da cui poi è difficile uscirne.

Bradley Cooper in A Star is Born
Bradley Cooper in A Star is Born – Nanopress.it

È capitato anche a Bradley Cooper che, in un podcast chiamato Smartless presentato da Jason Bateman, Will Arnett e Sean Hayes, ha raccontato del suo passato con la cocaina, una droga che negli ambienti dello show business è solita girare molto.

La star e regista del film “A Star is born”, infatti, ha rivelato di quel periodo buio, attraversato nei primi anni della sua brillante carriera. L’attore ha raccontato di essere fortemente depresso in quel periodo e di essere, quindi, caduto nel vortice della droga.

Aveva zero autostima e voleva assolutamente deviare in qualche modo dalle sua insicurezze, così trovo conforto nella cocaina, ma poi il suo comportamento non fu più lo stesso. Nel podcast, ha raccontato come proprio Will Arnett, suo amico e collega, lo ha fatto rinsavire.

Durante una festa, Arnett gli aprì gli occhi facendogli capire che si stava comportando malissimo con tutti: “Quella è stata la prima volta che mi sono reso conto di avere un problema con la droga e l’alcol⁠”.

Il percorso verso la sobrietà e la paternità

Dal 2004, quindi, anno di quella festa fatidica, Bradley Cooper ha deciso di rimettersi in sesto e durante la chiacchierata nel podcast ha affermato di essere davvero rinato.

Pian piano, con un percorso apposito, Cooper ha cercato di riabilitarsi e, come lui dice, tra i 29 e i 30 anni ha capito molte cose, tra cui quanto è bello diventare papà.

Infatti, dalla sua relazione con Irina Shayk, la bellissima modella, è nata Lea, sua figlia che ora ama più della sua stessa vita e gli permette di non cadere più in buchi neri come quello della droga.