Bonus famiglia, 10 mila euro dall’INPS: richieste da tutta Italia | A breve scade

L’INPS continua a mettere a disposizione bonus per le famiglie, soprattutto dopo la pandemia e al crollo economico che sta colpendo numerose persone in Italia. C’è un nuovo incentivo che però sta per scadere, ecco quale.

Bonus famiglia
Bonus famiglia – Nanopress.it

Sostenere le spese fino a fine mese per gli italiani è diventato davvero complicato, colpa dell’inflazione, del rincaro bollette e di tutta una serie di fatturi che su una famiglia media incidono molto.

Sede dell'INPS
Sede dell’INPS – Nanopress.it

Aiutare poi i propri figli con l’istruzione universitaria ha un impatto grandissimo sull’economia di famiglia, ma esiste un bonus bandito dall’INPS che potrà aiutare tantissimi studenti. Ecco di cosa parliamo.

Bonus famiglia per gli studenti universitari, di cosa si tratta

Le spese della vita quotidiana sembrano non cessare mai: bollette, spesa, affitti, mutui e chi più ne ha più ne metta rendono complicata la vita degli italiani.

Studenti universitari
Studenti universitari – Nanopress.it

Quando poi in famiglia ci sono degli studenti universitari, che hanno bisogno di molti soldi per sostenere gli studi, la situazione si complica ancora di più.

Ma niente paura, l’INPS ha indetto un bando per un nuovo Bonus dedicato a tutti gli studenti universitari, in particolare per i figli dei dipendenti e dei pensionati pubblici. L’incentivo è molto ricco, si parla di cifre fino a 10.000 euro per sostenere gli studi in istituti indicati.

Questo bonus non è previsto per qualsiasi istituto, ma in particolare per alcuni collegi, come il CampusX Chieti, CampusX Roma e CampusX Bari e presso i Collegi di merito pubblici o riconosciuti e accreditati con il MUR.

Il bando ha l’obiettivo di aiutare gli studenti a coprire la retta annuale, ovviamente i ragazzi che ne fanno richiesta devono avere precisi requisiti, come anche le loro famiglie. Vediamo nello specifico cosa dice il bando e chi può partecipare alla richiesta del cospicuo incentivo.

Bando INPS per universitari: i requisiti, chi può fare domanda

Il nuovo Bando INPS, per l’accesso ai Collegi Universitari di Merito riconosciuti dal Ministero dell’Università e della Ricerca, scade il prossimo 16 agosto 2022, quindi c’è ancora poco tempo per partecipare.

Il bando suddetto prevede determinati bonus, in base al reddito ISEE di chi decide di partecipare: si parla di cifre che possono arrivare fino a un massimo di 12.500 euro per il 2022/2023.

La notizia positiva è che queste borse di studio saranno disponibili a chi vincerà il bando anche negli anni successivi alla domanda, per tutta la durata del percorso universitario. Ovviamente, dovranno essere mantenuti i requisiti di merito previsti dal bando. Quali sono?

I requisiti fondamentali per gli studenti che vogliono usufruire di questo bonus sono i seguenti, letteralmente come riporta il bando ufficiale.

Tutti gli studenti che vogliono partecipare devono essere in pari con gli anni previsti dal loro percorso di studio, oltre che non avere compiuto i 26 anni di età al momento della domanda.

In più non devono avere un lavoro, quindi devono essere inoccupati o disoccupati e avere la fedina penale pulita.

Se ci sono studenti che già usufruiscono di altri bonus, di valore superiore ai 6000 euro, questi saranno esclusi dalla selezione, in quanto incompatibili con questo ulteriore bonus dell’INPS.

Per chi non lo sapesse, i Collegi di merito sono strutture no profit in tutta Italia che offrono la permanenza totale ai ragazzi, compresi quindi vitto e alloggio, oltre a offrire un percorso di formazione parallelo a quello universitario, molto più pratico, orientato alla preparazione al mondo del lavoro.

Per tutte le informazioni specifiche in merito a questo bando, visitare il sito ufficiale dell’INPS.