Bonus condizionatori e mobili 2022, come funziona lo sconto per l’acquisto

L’installazione di un condizionatore a pompa di calore permette al contribuente di ottenere sia il bonus mobili che quello ristrutturazioni previsti per il 2022.

Condizionatore
Condizionatore – Nanopress.it

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito una importante questione che è stata posta all’attenzione del contribuente: qualora si installi un condizionatore a pompa di calore in un’abitazione residenziale, si può usufruire del bonus ristrutturazioni e del bonus mobili? Ecco la risposta fornita in merito a questo argomento che ha creato qualche dubbio tra i contribuenti che hanno chiesto maggiori delucidazioni al riguardo, visto che l’installazione o l’integrazione di questo dispositivo può rientrare in entrambe le misure rese disponibili dalla nuova legge di bilancio elaborata dal Governo, dopo l’emergenza sanitaria del Coronavirus.

Installazione condizionatore a pompa di calore: si può fruire di bonus mobili e bonus ristrutturazioni?

Molti contribuenti, nel corso del tempo, si sono posti la seguente domanda: posso usufruire del bonus mobili o del bonus ristrutturazioni qualora si installa, in un immobile residenziale, un condizionatore a pompa di calore?

L’Agenzia dell’Entrate è intervenuta su questa spigolosa questione, spiegando ai cittadini come funziona l’ottenimento del bonus qualora si decida di installare e/o integrare questo dispositivo in casa propria.

L’Agenzia ha riferito che – visto che il condizionatore a pompa di calore è un impianto di climatizzazione sia estivo che invernale – rientra, in tal senso, negli interventi di manutenzione straordinaria per i quali è possibile ottenere il bonus ristrutturazioni, che prevede una detrazione IRPEF pari al 50%, secondo quanto previsto dall’articolo 16-bis del Tuir.

Per ottenere il bonus ristrutturazioni, dunque, è importante che i pagamenti siano realizzati con bonifico postale o bancario, effettuabile anche online, tramite computer, tablet, smartphone e app della propria banca di riferimento, in cui siano visibili il codice fiscale del beneficiario o il numero di partita IVA, nonché la causale del versamento.

Donna con calcolatrice
Calcolatrice- Nanopress.it

Bonus mobili per l’installazione di questo dispositivo

Per quanto riguarda l’ottenimento del bonus mobili per l’installazione di un condizionatore a pompa, l’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che è possibile ottenere la detrazione, visto che l’integrazione e/o l’installazione di un impianto di climatizzazione invernale ed estivo è inclusa nella lista di interventi di manutenzione straordinaria.

Pertanto, i due bonus – sia mobili che ristrutturazioni – sono disponibili entrambi per questo tipo di installazione che permette, dunque, di ottenere delle detrazioni importanti, nel momento in cui si decide di installare questo nuovo dispositivo di climatizzazione sia invernale che estiva all’interno della propria abitazione.