Bonus 200 euro, i soldi arrivano a luglio: ecco chi sono i primi beneficiari

Bonus 200 euro: l’erogazione dei soldi sarà attuata a luglio. Ecco chi sono i primi beneficiari della misura.

Governo aiuti
I nuovi aiuti del governo Draghi – Nanopress.it

A partire dal mese di luglio 2022, sarà erogato il bonus 200 euro previsto per lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati. I soldi arrivano direttamente in busta paga. I pensionati già hanno ricevuto l’accredito, mentre per diverse categorie di lavoratori il denaro arriverà nei prossimi giorni del mese di luglio. Ecco chi sono i primi beneficiari. Inoltre, sono previsti anche altri bonus, come quello per lo psicologo e per i carburanti, tra le misure previste dal dl Aiuti.

Bonus 200 euro, i soldi direttamente in busta paga: i primi beneficiari

Il bonus 200 euro arriverà direttamente in busta paga: i lavoratori dipendenti, dunque, vedranno tale denaro a partire dal mese di luglio, previa compilazione di un’autocertificazione. Per i percettori del Reddito di Cittadinanza, di pensioni sociali e di accompagnamento, nonché per i lavoratori domestici, il processo scatterà in via automatica.

Al fine dell’ottenimento del bonus, queste categorie – infatti – non dovranno presentare alcuna domanda, in quanto l’erogazione sarà effettuata dall’INPS in automatico. Per quanto riguarda, invece, i dipendenti del privato deve essere presentata un’autocertificazione del bonus 200, in cui si dichiara che si hanno i requisiti previsti dalla legge per ottenerlo.

I cedolini dello stipendio e quello del bonus saranno divisi, anche se l’importo viene mostrato in un’unica voce. Il bonus è stato approvato dal dl Aiuti, pertanto, sarà erogato anche se la crisi di governo si dovesse risolvere in modo negativo.

Andrea Orlando, Ministro del Lavoro, infatti, sottolinea che il bonus sarà garantito a tutti coloro che ne hanno diritto.

Andrea Orlando
Il ministro del Lavoro Andrea Orlando – Nanopress.it

Altre misure di cui beneficiare: bonus psicologo e bonus benzina

Oltre al bonus 200 euro – che potrà essere visibile direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione – gli italiani possono beneficiare anche di altri bonus previsti dal dl Aiuti.

Tra questi, come vi abbiamo anche illustrato negli ultimi giorni – c’è il bonus psicologo, che permette di ottenere un aiuto per partecipare a sessioni specifiche con un esperto in psicologia e psicoterapia. Un bonus utile, soprattutto per le persone che hanno avuto problemi nel corso della pandemia e nella vita in generale.

A questo, si affianca anche il bonus benzina, pensato per i lavoratori dipendenti che hanno subito maggiormente lo scotto del caro carburanti, a seguito dello scoppio della guerra in Ucraina. Questo incentivo ammonta a 200 euro e può essere utilizzato dal lavoratore per rifornimenti di benzina, gasolio, Gpl e metano, ma anche per ricaricare i veicoli elettrici.