Beyoncé e Jay-Z, divorzio imminente? Il matrimonio 'salvato' (per ora) dal tour

Non è chiaro chi sia la ‘lei’ che porterà al divorzio: i nomi sono quelli di Rachel Roy, Rihanna e Casey Cohen.

Beyoncé e Jay Z divorzio in arrivo 150x150

Il megatour milionario di Beyoncé e Jay-Z salva, a tempo, il matrimonio della coppia trasformato in divorzio perché messo a rischio da una serie di tradimenti di lui. Ma l’addio è imminente: senza usare troppi condizionali, il New York Post dà per certo che la coppia scoppierà. I due cantanti non si amano più, e se per adesso rimangono insieme graziea /per colpa di On the Run, non appena la serie di concerti (dove vengono mostrate immagini inedite del matrimonio) si chiuderà, il divorzio sarà ufficiale.

[fotogallery id=”957″]

Beyoncé e Jay-Z, divorzio imminente. Secondo una fonte vicina alla coppia contattata dal New York Post, i due cantanti avrebbero deciso di comune accordo di proseguire l’On the Run Tour e poi a settembre annunceranno la fine del loro matrimonio, traballante sin dall’inizio per le continue infedeltà del rapper.

Secondo il quotidiano americano, Beyoncé non sarebbe più disposta ad ingoiare tutti i tradimenti del marito, e anche la famiglia si sarebbe stufata, come dimostra la lite Solange-Jay-Z dei giorni scorsi. Non è chiaro chi sia la ‘lei’ che porterà al divorzio: per alcuni sarebe la fashion designer Rachel Roy, per altri la cantante Rihanna, per altri ancora Casey Cohen, cameriera dell’1Oak, night club di New York.

Di certo, secondo la misteriosa fonte, nonostante i video e le foto mostrati nel corso del tour i rapporti tra Beyoncé e il marito sono ai minimi termini: “Dopo aver finito lo spettacolo – la ricostruzione del/la misterioso/a amico/a della coppia al quotidiano – vanno via separatamente e quasi non si parlano: sorridono solo per le telecamera ma in realtà c’è molta tensione. Fanno terapia di coppia per mantenere aperte le comunicazioni, non per tornare insieme“.

Parole di Fulvia Leopardi

Fulvia Leopardi è stata collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2018, occupandosi principalmente di temi relativi all'ambito dello spettacolo, della televisione, della cultura.

Da non perdere