Batteria super potente per iPhone 15 e non solo: le novità sul prossimo modello di Apple

iPhone 15 avrà una batteria molto più potente del suo predecessore. Tutte le novità in merito al prossimo smartphone Apple.

iPhone
iPhone – Nanopress.it

Nel 2023, Apple presenterà  suoi nuovi iPhone 15, 15 Max, 15 Pro e 15 Ultra. Prezzo, data di uscita, scheda tecnica: ecco tutte le informazioni che sono trapelate sui nuovi dispositivi, tra le quali emerge anche una super batteria più potente rispetto a quella dell’attuale 14.

iPhone 15: tutti i modelli in arrivo nel 2023

Il 2023 dovrebbe essere l’anno del lancio di iPhone 15, 15 Pro e 15 Ultra. Nel 2022, Apple ha cambiato la sua gamma, rimuovendo la sua variante mini a favore dell’iPhone 14 Plus.

Il famoso analista Ming-Chi Kuo afferma che l’iPhone 15 Pro Max potrebbe, infatti, chiamarsi 15 Ultra. In questo modo, Apple segnerebbe una netta differenza di gamma, offrendo un modello ultra premium, come l’Apple Watch Ultra.

La strategia in sé non sarebbe nuova. Abbiamo visto con la generazione 13 una differenziazione tra Pro e Pro Max. Quest’ultimo aveva un modulo fotografico migliore rispetto alla sua versione più piccola (teleobiettivo con ingrandimento maggiore, stabilizzazione sul sensore grandangolare e stabilizzazione ottica sull’ultra grandangolare). Questo miglioramento materiale sarebbe – quindi  più marcato quest’anno, giustificando un prezzo forse più alto.

La gamma 2023 degli iPhone dovrebbe, quindi, essere così composta:

  • iPhone 15
  • iPhone 15 Plus
  • iPhone 15Pro
  • iPhone 15 Ultra

Per il momento, tuttavia, non vi è nulla che suggerisca che iPhone 15 e 15 Plus sarebbero tecnicamente diversi, a parte la diagonale dello schermo e la batteria che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe durare quattro ore in più, rispetto a quella del 14 Pro Max.

Cavo USB-C e ricarica wireless

L’Europa ora impone la connettività universale per limitare il rinnovo degli accessori quando si cambiano i dispositivi e, in particolare, gli smartphone. Pertanto, Apple dovrà conformarsi alla decisione del Vecchio Continente e abbandonare il cavo Lightning per adottare USB-C.

L’iPhone 15 e l’iPhone 15 Plus non saranno investiti da una vera evoluzione, visto che dovrebbero adottare lo standard USB 2.0: l’iPhone 15 Pro e 15 Ultra offrirebbero, dunque, una velocità che potrebbe eguagliare quella dell’USB 3.2 (20 Gb/s) o quelle di Thunderbolt 3 (40 GB/s).

Apple va oltre: l’azienda, infatti, ha già programmato di abbandonare lo standard lightning e, eventualmente, l’USB-C, proponendo in futuro uno smartphone 100% wireless. Si ricaricherà quindi in modalità wireless utilizzando sia la ricarica a induzione che la tecnologia MagSafe di Apple.

Design senza pulsanti fisici

Apple, dunque, in tal senso, potrebbe rimuovere non solo le entrate per la ricarica, optando per il wireless, ma potrebbe rimuovere definitivamente anche i pulsanti, che potrebbe investire il modello iPhone 15s. Tali pulsanti, dunque, potrebbero essere sostituiti da zone tattili.

L’iPhone 14 Pro ha introdotto un nuovo design. Il notch presente nel modello X ha lasciato il posto a Dynamic Island, che raggruppa la fotocamera frontale e i sensori necessari al Face ID. Questa novità dovrebbe estendersi anche agli iPhone 15 e 15 Plus nel 2023.

Voci suggeriscono anche che i sensori necessari per Face ID potrebbero nascondersi sotto lo schermo nei modelli del 2023. Una notizia vaga al momento, ma sarebbe un’aggiunta interessante per giustificare la qualifica della gamma Ultra su uno di questi quattro smartphone.

"I

Scheda tecnica dei nuovi modelli

Per il momento non conosciamo nel dettaglio la scheda tecnica dell’iPhone 15, ma – secondo alcune fonti – come Nikkei Asia, pare che Apple riprenderà la divisione visibile a livello di SoC dell’iPhone 14.

Pertanto, iPhone 15 Pro e 15 Ultra beneficerebbero di un nuovo chip A17 Bionic inciso a 3 nm secondo il processo di seconda generazione di TSMC, mentre iPhone 15 e 15 Plus funzionerebbero grazie all’A16.

Allo stesso modo, la RAM salirebbe a 8 GB sui due modelli più costosi, contro i soli 6 GB degli altri due.

Infine, il modello Ultra potrebbe essere dotato – secondo Ming-Chi Kuo – di un teleobiettivo periscopico che consentirà all’utente di ottenere un ingrandimento x10.

Prezzi dei vari modelli di quindicesima generazione

Finora non sono state rilasciate informazioni sul prezzo dei nuovi iPhone nelle sue varie versioni. Tuttavia, possiamo facilmente elaborare alcune previsioni basate sulle abitudini di Apple.

Possiamo già dire che il modello 15 non costerà meno della versione 14 e che il primo prezzo sarà, quindi, di almeno 1019 euro per iPhone 15 e 1329 euro per la versione Pro. Inoltre, data la situazione economica, non sarebbe sorprendente vedere che i prezzi aumenteranno per la prossima generazione di melafonini.

Le differenze di gamma potrebbero anche essere ancora più marcate in termini di prezzi. L’arrivo di un modello “Ultra” potrebbe incoraggiare Apple ad aggiungere qualche decina o addirittura qualche centinaio di euro al prezzo del dispositivo.

Possiamo, infine, aspettarci che l’uscita della nuova gamma entro il 19 settembre 2023 o giù di lì, ma il lancio sarà, ad ogni, fissato dall’azienda di Cupertino.