Barca alla deriva nelle Egadi: salvati comandante e passeggeri

Tra Favignana e Marettimo ieri (giovedì 22 settembre), durante una gita nell’arcipelago delle Egadi, la Guardia costiera di Trapani è dovuta intervenire per soccorrere una barca con a bordo 14 persone.

Immagini dalla Guardia Costiera
Immagini dalla Guardia Costiera- Nanopress.it

Tale episodio è avvenuto nel pomeriggio del 24 settembre, un giovedì come tanti se non fosse stato per questo brutto incidente.

13 passeggeri impauriti insieme al loro comandante si sono ritrovati a dover affrontare l’improvviso mal tempo, che ha portato le acque del mare sul quale stavano navigando ad agitarsi notevolmente.

Imbarcazione alla deriva

Passeggeri e comandante tranquilli con condizioni meteo favorevoli, almeno inizialmente: improvvisamente il mare iniziò ad agitarsi portando le onde ad arrivare ai due metri di altezza e in più il vento iniziò ad arrivare a raffiche.

Arcipelago delle Egadi
Arcipelago delle Egadi – Nanopress.it

Non c’erano più le circostanze necessarie per navigare sicuri e quindi per la salvaguardia dei passeggeri date le condizioni meteo estremamente peggiorate.

In più ad aggravare la situazione fu un’avaria al motore che mise decisamente in difficoltà il comandante in quanto non gli rese facile mantenere il controllo della barca.

L’arrivo dei soccorsi

Il comandante dell’imbarcazione ha prontamente chiamato i soccorsi nel momento in cui si è reso conto di non essere più in grado di mantenere il controllo dell’imbarcazione.

A questo punto dalla Sala operativa della Guardia costiera di Trapani parte immediatamente la motovedetta SAR/SVH CP 330 che raggiungerà presto il posto dell’incidente

La Guardia costiera di Trapani mandò una motovedetta che in 45 minuti arrivò a soccorrere la barca provvedendo a portare da un mezzo di trasporto ad un altro i passeggeri e prestando la propria opera al fine di aiutare i passeggeri.

Il tutto nell’attesa che arrivi un’ulteriore imbarcazione che traini la barca con guasto al motore. Tutti i passeggeri compreso il comandante sono arrivati sani e salvi al porto alle ore 19 scortati dai soccorsi.

La motovedetta CP 330 ha scortato fino all’isola di Marettimo l’imbarcazione danneggiata arrivando al porto alle ore 19 e facendo scendere tutti i passeggeri e il comandante in totale sicurezza.

Prevenire è meglio che curare

Questo episodio, che ha coinvolto la guardia costiera di Trapani, ha fatto riflettere molto e soprattutto ha richiamato l’attenzione di molti.

Per questo motivo utilizziamo l’accaduto per ricordare e consigliare a tutti coloro che escono in mare per esigenze personali, lavorative o per qualsiasi altro motivo, di controllare che sia tutto a norma sulla propria imbarcazione.

E’ necessario:

  • Controllare che ci siano le giuste precauzioni per la sicurezza personale e di eventuali passeggeri.
  • Consultare il meteo e accertarsi che le condizioni meteorologiche siano favorevoli per tutta la durata dell’uscita in mare.
  • Controllare che eventuali apparecchi radioelettrici siano in funzione proprio per evitare eventuali pericoli che il mal tempo potrebbe causare.